lunedì 11 luglio 2011

Vi piace danzare?

Allora, vi piace danzare? Che vi piaccia o meno questo paese è entrato nel mirino della speculazione finanziaria: i mercati non si fidano e lo scaricano sui titoli. Cosa è successo? Oltre:

  1. alla crisi dalla quale non siamo usciti (checché ne dicano i liberisti d'antan o meno); oltre all'enorme debito pubblico che questo governo ci sta lasciando in eredità (il 120% del pil ..... bei tempi quand'era il 106, vero?);
  2. al peso dell'evasione fiscale ancora intonsa (cresce al crescere degli accertamenti che la riguardano anche perché si hanno le armi spuntate, niente manette in poche parole);
  3. alla manovra che rimanda il grosso degli interventi al successivo governo senza intaccare nulla o quasi;

oltre a tutto,e a tant'altro, ciò se aggiungiamo anche le leggi ad aziendam infilate nella manovra (eliminata prima poi, dopo la ovvia sentenza, che sta per essere reintrodotta) secondo voi gli speculatori, il cui unico obiettivo è fare profitto, cosa pensano? Qui c'è da guadagnare scommettendo sul governo e sulle contraddizioni intrinseche che ha e incamerare enormi introiti. Poco conta che appresso al paese l'intera UE e l'euro vanno a carte quarantotto e poco conta che, come sarebbe logico, i cittadini comuni ne pagherebbero lo scotto maggiore: passano all'incasso e addio italia; come giustamente dice il governatore Draghi, con i mercati speculativi non si scherza. In momenti come questi ci vorrebbe una politica che sa volare e sa essere autorevole: qui invece siamo ai soliti sotterfugi e alle solite furbate (un esempio è la paventata reintroduzione della norma salva aziendam) da un lato mentre dall'altro c'è chi soffia sul fuoco annunciando improbabili aperture di ministeri in quel del nord come volete che ci vedano gli squaloni della finanza? Credete davvero che basta mettere un qualche santo di fronte alla frana della politica per arrestarla? Bisognerebbe essere stati lungimiranti quando si scrisse la la Costituzione prevedendo forme di risarcimento alla cittadinanza da chiedere a quella politica che fa danni... ma naturalmente nessuno è così autolesionista.

Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore