giovedì 7 luglio 2011

il meglio della peggiore italia.......

  1. Senza ritegno ormai se le cantano anche in pubblico: e non solo nella maggioranza ma pure nella non opposizione dove le anime belle si accorgono che nel programma pre elettorale c'era l'abolizione delle province che ieri hanno all'uninimità hanno affossato astenendosi (d'altronde governano 40 province e abolirle significherebbe rinunciare a un bel pezzo di potere e di soldi con cui appagare i ras locali......) e determinando di fatto il rinvio alla prossima legislatura del problema; cari elettori del pdmenoelle tenetene conto alle prossime di elezioni... nessuno si salva ormai ed è solo il forte attaccamento allo scranno, comodo e privilegiato, che impedisce alla maggioranza e alla non opposizione di scontrarsi frontalmente come dovrebbe essere in un paese normale: forse perchè sanno che se andassero alle elezioni nessuno di loro ne uscirebbe bene?
  2. il sindacato: chi ha ragione? La CGIL che ansimava per rientrare nell'abbraccio all'insegna del (ri)volemose bene cui già partecipavano i sindacati gialli, confindustria, maggioranza ecc. o al Fiom che mira a una reale democrazia del lavoro (e nel lavoro) partendo dal presupposto che sono i lavoratori, e non le burocrazie sindacali, a sentire sulla propria pelle l'effetto di accordi verticistici imposti, spesso con dolorosi "sacrifici" in termini economici e sociali, dall'alto? Sia la Camusso che la Marcegaglia avevano un problema urgente: tarpare le ali alle ali estreme del proprio fronte. Hanno agito di conseguenza firmando l'accordo sperando che la base fosse distratta per le inevitabili conseguenze che, pur ci sono state, poteva creare. Vedremo...
  3. C'è un punto che mi preoccupa: ma qui prodest realmente dagli scontri avvenuti in Val di susa? Non certo i notav ufficiali: hanno interesse a che l'inutile opera non si faccia (intanto oggi c'è stata una mezza buona notizia dato che francesi e italiani hanno stabilito che il tutto partirà dal ...... 2035) perchè è solo una violenza, peraltro gratuita, a un territorio che la rigetta: non può certo la politica non tenerne conto ... non in Italia dove la politica è asservita agli interessi privati. E allora qui prodest? Oggi c'era un articolo sul Fatto, a pag. 8 e a firma di Silvia D'Onghia, che dovrebbe far riflettere chi ha a cuore il significato di parole come "democrazia"........ nessun allarme e nessun complotto, sia chiaro ma nel leggere l'articolo, che poi cita un intervista (dietro anonimato) con uno delle forze dell'ordine che afferma cose molto gravi: sia chiaro che potrebbe essere solo una lamentazione o addirittura una provocazione, non lo so; ma la cosa mi ha fatto rfilettere perché avanza un ipotesi, che se verificata, sarebbe a dir poco cinica.... veniamo al sodo, cosa dice? Che le forze dell'ordine fossero state schierate in Val di susa o in maniera errata, sottovalutandone le potenziali "criticità" o ...... per prenderle (e 200 feriti sembrano dargli ragione) o meglio per controllare, mordendo il freno, che il corteo non facesse troppi danni al cantiere della tav facendo sfogare i facinorosi su esse e non sul cantiere stesso, perché? Per esaltare la violenza degli antagonisti; farsi amica la pubblica opinione; rompre il fronte notav .... e infine creare le condizioni per dare disposizioni completamente opposte quando fra pochissimi giorni ci sarà il decennale del G8 genovese, e della morte del giovane Carlo Giuliani, dove sono previste (come fanno a dirlo?) possibili "criticità" nella piazza genovese e non solo ........ chi potrebbe aver fatto questo calcolo l'articolo non lo dice sia chiaro; parla solo, nel caso della Val di susa, di ordini dall'alto così come sempre di disposizioni dall'alto parla a proposito del decennale del G8. non avendo la palla di cristallo e non piacendomi la dietrologia personalmente non so se è tutto vero ma del G8 (e dei successivi processi che hanno alzato un velo inquietante sulla gestione del G8 al punto che si è parlato di "macelleria sociale" anche da parte di funzionari delle forze dell'ordine e non solo da parte dei soliti comunisti...) ho un ricordo nitido, non c'ero fisicamente ma ne seguii gli sviluppi sui media e in rete, e forte; anche del battage, appena avvenuto il fattaccio di Carlo Giuliani, mediatico avvenuto subito dopo così come ho un ricordo dei fatti della Diaz e di come fu gestita a livello ufficiale....... non voglio credere che si voglia fare un bis a dieci anni di distanza per un puro, e cinico, calcolo politico che scommette (o provoca?) sugli incidenti che ci potrebbero essere per creare paura e insicurezza nella gente comune per farla diventare preda della propaganda politica in vista di prossime elezioni........ ci vogliamo credere o vogliamo parlare di allarme ingisutificato? Come definire un quadro del genere se dovessero verificarsi davvero incidenti a Genova?

Mi rivolgo a coloro che parteciperanno e organizzeranno il decennale del G8: VIGILATE!!! OKKIO ALLE PROVOCAZIONI E, SOPRATTUTTO, NON FAVORITE IN ALCUN MODO, SEMMAI C'E', UN EVENTUALE PIANO DEL GENERE PERCHE' MOLTO PROBABILEMENTE, SE DOVESSERO ACCADERE INCIDENTI, LA RISPOSTA DEL POTERE PROTREBBE ESSERE OLTRECHE' DURISSIMA ANCHE UNA ULTERIORE STRETTA SULLE LIBERTA' DI TUTTI I CITTADINI: SI SA CHE QUANDO IL POTERE ENTRA IN CRISI PROFONDA, E QUESTO LO E' ...... ECCOME SE LO E', E' RESTIO A LASCIARE LA STANZA DEI BOTTONI E S'ATTACCA A TUTTO PUR DI PROLUNGARE LA PERMANENZA IN ESSE. MAI COME ORA CI VOGLIONO NERVI SALDI E SANGUE FREDDO PER EVITARE CHE I MASTINI DELLA GUERRA SIANO SCIOLTI AFFINCHE' TUTTO CAMBI PERCHE' NULLA CAMBI..........

RICORDATE: SE LORO SONO L'ITALIA PEGGIORE DA QUESTA PARTE C'E', A LORO DIRE, LA PARTE PEGGIORE.... E BISOGNA SEMPRE VEDERE SE SI E' IL PEGGIO DEL PEGGIO O IL PEGGIO DEL MEGLIO ............

Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore