lunedì 23 luglio 2012

le chiacchiere stanno a zero....

Non so se ricordate tutta la retorica con cui arrivarono i tecnici e non so se ricordate quanto incenso avevano sparso partiti e istituzioni, interne ed internazionali, durante l'incedere degli stessi... gliene hano fatto passare tutte: al punto che si é autorizzati a credere che non fossero stati messi lì per "salvare" il paese ma per fare tutto quello che nessun politico italiano, aveva il coraggio non solo di fare ma anche solo di pensare; dalla riforma fornero, al decreto per lo sviluppo (senza soldi...) di passera; dalle salva italia alle cresci italia; dai tagli alla distruzione del welfare.... insomma tutto quello che era necessario per "rivoltare il paese come un calzino" ed eliminare l'idea del posto fisso come traguardo per fare tutti i precari a vita e, come ciliegina sulla torta, eliminare qualunque intervento dello Stato che non sia quello di ente pagatore per le banche senza che queste ultime siano minimamente responsabili né dell'iauto alle imprese né delle avventure finanziarie di cui si rendono loro direttamente responsabili né dei loro amici e sodali...... come sempre i mercati registrano e l'apertura di credito la stanno ritirando punendo non solo i nostri furbetti dei quartierini ma anche la stessa UE che si mostra incapace e per nulla diversa da un ente ...... inutile e da sopprimere; gli effetti si vedono, vero? Se poi a ciò aggiungiamo le nostre specificità allora possiamo dire che la frittata é fatta:




l'amato capo che annuncia la (ri)discesa in campo ..... per poi ritirare tutto visti i risultati;

la pochezza dei partiti presenti in parlamento, semplici accolite di notabili oligarchi in puro stile russo ... per non dire "sovietico";

la completa mancanza di idee nuove come pure la mancanza di personale politico realmente nuovo.

.... con fattori siffatti (e con le riforme costituzionali messe in cantiere) non si va da nessuna parte e quindi si rimane fermi e immobili dove siamo, anche se in ottima compagnia di altri paesi molto più seri di noi.



Paradossalmente per qesto fallimentare sistema Monti e co é il salvagente cui aggrapparsi mentre la nave affonda e ad essi si sono aggrappati tenacemente, pur attaccandolo quando pensano di poterlo fare: poi la paura fa presa e tutto torna come prima, ossia nel pantano.......



intanto in europa la Merkel e i poteri finanziari possono affondare l'euro a loro piacimento e dispiegare l'intera potenza di fuoco che hanno a disposizione: solo con le proteste popolari si potrà fermarli, paradossalmente gli spagnoli che potestano a madrid hanno più speranza di fermare una tale tenaglia che un governo liberista come quello rajoy perché i primi non hanno nulla da perdere mentre il secondo da perdere ha molto, soprattutto il dominio di classe sull'intera società.... ritengo che a questo punto tutto quello che rimane da fare non é il salvataggio di questo o quel paese ma l'azzeramento della UE e del sistema che la regge prima che circa 200 mln di pesone siano ridotte alla fame: é una questione di sopravvivenza, o noi o loro... a voi la scelta.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore