martedì 11 settembre 2012

mi si vede di più se annuncio o se agisco?

Il dilemma amletico é la base dell'agire dei tecnici: gli italiani, quelli ancora non lobotomizzati dai media, se ne accorti ..... ora. E' dall'inizio che, come il precedente, questo Governo, annuncia, ma fatti?




Si erano presentati come quelli che "dovevano rivoltare il paese come un calzino", ricordate? Ma poi, hanno solo fatto quelle riforme che non intaccavano minimamente quelli che comunemente si definiscono "lobby (peraltro strapresenti in parlamento)": assicurazioni, banche, industriali, taxisti, farmacisti, notai, evasori (perché non rendono pubblica l'intero file "Falciani"? E' vero che ci sono anche politici?), elusori (grandi e piccoli), ecc. tutti intenti nobili e proclamati ai quattro venti ... a, come dicevo, e poi? Zero o quasi.



Quali sono le riforme fatte? Pensioni, lavoro, e ora (s)vendita del patrimonio pubblico rimasto, tutto il resto é rimasto lì intonso e intoccato..



poteva far eccezione la lobby dei videogiochi e l'industria dell'obesità? No, naturalmente e infatti anche in queste materie tutti gli annunci si sono rivelati per quelli che sono.. annunci e basta. Tutto sparito: niente distanza minima da scuole, ospedali, parrocchie delle slot mangiasoldi; niente multe salate per i tabaccai che vendono "bionde" ai minorenni, niente aumento della percentuale di frutta nelle bevande..... niente in compenso alle bufale dette ora fanno da contraltare altri annunci: la crisi é dentro di noi; il peggio é passato; ormai siamo alla fine; ecc. cioé se stessero al tavolo di poker si direbbe che stanno rilanciando bluff su bluff per intimidire gli altri mentre in mano non hanno nulla di nulla........ eppure la gente nel mondo reale non ha queste sensazioni, anzi: il pil veleggia a - 2.3%; la disoccupazione (reale è già oltre il 13%, per tacere diq eulla giovanile) veleggia anch'essa verso l'11%; i consumi si contraggono vistosamente e le famiglie non risparmiano più perché il reddito, fra inflazione e mancati aumenti del reddito reale, é ai livelli di oltre 20 anni fa dibattendosi fra IMU, ISEE, tariffe, tasse, contributi, ticket sono tutti in vertiginoso aumento e le dissanguano.. eppure cosa dicono? Non investimenti ma maggiore produttività; non infratrutture ma meno vincoli alla sicurezza del lavoro e maggiore elasticità in entrata o in uscita ma sono cose che sappiamo tutti (in realtà la maggioranza fa finta di nulla ma le dita le tiene incrociate eccome dietro la schiena), eppure siamo sempre lì ad aspettare l'arrivo .. non della nave REX ma dell'uscita dal tunnel ben sapendo che i soliti noti pagheranno mentre un buon terzo godrà ancora per molto tempo della rendita di posizione, e di lobby, che si son guadagnati.



I nostri tecnici cadono dal pero e la domanda che sembrano porsi non é: mi dimetto o no, ma mi si vede di più se annuncio o agisco... da politico della Terza repubblica?



.. e intanto é trascorso un altro 11/9: sia quello che vide il golpe del criminale pinochet in Cile che quello delle torri; ma chi volete che se ne ricordi?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore