martedì 4 giugno 2013

Esercito? ma 'dde che?

Si sa che imitare e meglio che studiarla, vero? Nessuna meraviglia quindi che il "comunicatore" per antonomasia scopri che qualcuno più bravo di lui ci sia riuscto: il suo ego ne risente ma per i miracoli, anche se ben attrezzato, ce ne corre ancora.... dice. Ecco: la puntata ora è creare l'esercito...... speriamo che la storia non si ripeta come accadde con la disfatta di quello borbonico a fronte di qualche migliaio di assatanati.....
Tutti addosso a Grillo: lo sport nazionale che va di moda per distrarre gli italiani dai reali problemi sventolandogli sotto al naso, nell'ordine: presunte defezioni; scontrini; improbabili aventini; ecc. ecc. ma chi ha il cervello funzionante, e ci sono, il messaggio l'ha capito.. oggi per far dimenticare, da un lato, e per vincere, domani, dall'altro, quel modello di comunicazione politica va seguito: il modello "5 STELLE". E' un modello nuovo per noi ma in realtà è abbastanza obsoleto; negli USA è stato in parte abbandonato perchè non puoi tenere bloccati milioni di voti e riuscire a "FARE" qualcosa nell'immediato da un lato e fidelizzarli solo con parole d'ordine, dall'altro... infatti nell'immediato si è capito che è meglio, per tutti, fare iniziative one shot (un colpo è via) dove le persone che si riconoscono in un problema possono partecipare attivamente per poi sciogliersi in modo che sia chi propone l'iniziativa (è indifferente se si tratta di eleggere Obama o se si tratta di copire le multinazionali del fumo) che chi vi aderisce ritornano a essere liberi per tornare ai loro affari o per continuare in un altra iniziativa... qui non siamo ancora a questo punto quindi il modello *5 Stelle è perfettamente attuabile: e l'ha capito anche l'amato capo e chi gli sta intorno: infatti è nato l'esercito della libertà. Tolto il nome, il resto è uguale: due cerchie di cittadini; una di aderenti e di capi locali e un altra di simpatizzanti che fasnno non solo numero ma anche fiancheggiano l'azione .. tutti più o meno su base volontaria.. se funzionante una perfetta macchina da guerra, come ha dimostrato il successo, non replicabile immediatamente, del movimento alle politiche e l'insuccesso alle locali.
Funzionerà anche per la sua controparte o sarà l'ennesima trovata di marketing per presidiare un target ben definito a livello sociale? Questo al momento non si sa; ma i precedenti, e se ci sono abbastanza soldi (questo per l'esercito non dovrebbe essere un problema), ben testimoniano la bontà della cosa.
Gli italiani dovrebebro essere ormai scafati a queste cose: ma si sa che basta poco, essendo teledipendenti, per influenzarne il trend; come si sa, e si sa, che il vero terreno di scontro nel prossimo futuro, come negli USA a aprtire da Clinton, sarà il segmento "giovani":
  1. che non ascoltano la tv
  2. che usano gli i-phone;
  3. che non gliene frega niente della politica;
  4. che votano colui che riesce a capire e decodificare il codice con il quale si riconoscono fra loro e sa titillarne le aspettative.
Grillo c'è riuscito benissimo e ha messo le fondamenta di un qualcosa ancora di là da venire; questi "nuovi", chissà..... credo siano solo un fuoco fatuo ma, volendo guardare oltre ...... l'orizzonte degli eventi, potrebbero anch'essi essere i prodromi di un qualcosa: da mr. B a mrs B. in una continuità ereditaria che sa di quel medioevo nel quale viviamo e dal quale non ne usciremo così presto, temo.....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore