mercoledì 19 giugno 2013

espulsione fu..... e non sarà l'ultima

La Senatrice Gambaro è fuori dal pentastella. L'epurazione dei non allineati continua; senza se e senza ma il moVimento fa la scelta peggiore: quella di chiudersi al proprio interno e arrivare alla resa dei conti con la parte, non piccola, dei dissenzienti... dissenzienti si fa per dire.
In realtà quella che la Gambaro ha detto, nelle stesse condizioni l'avrebbe detto chiunque: troppa la pressione e troppo alto il muro che si vuole costruire dentro il quale si vuole chiudere il "giardino dei finzi contini"....... la realtà delle istituzioni è diversa, e non puoi rinchiuderti in una torre d'avorio insieme ai tuoi e impedire che ne sentansia l'attrazione, pochi per la vierità, o che cerchino almeno di "visitarlo", la maggioranza: c'è un modo di dire in toscana che recita: chi va al mulino s'infarina e per l'occasione è meglio di diecimila parole dette in un post. Al mulino ci sono andati e ora non possono pretendere di non infarinarsi, di non sporcarsi e, soprattutto, di non mangiarne i prodotti se non aiutarli a produrli oltreche di produrli, sarebbe illogico il contrario....
E, di certo, non sarà l'ultima ad andarsene o a essere espulsa perchè la spinta a togliere quelle che vengono chiamate "scorie" e che in realtà io chiamo dissenso dal pensiero unico, che è cosa diversa.... il punto è: di qusto passo non è irrealistico che dal 26 passeranno al ..... 3% e se è questo che vogliono, perchè non lo accontentiamo?
il nostro del resto l'aveva detto subito dopo le elezioni: "non dovevate votarci" .. perchè la colonna portante del tutto è così" e se in certi casi una tale rigidità è necessaria visto il livello di corruzione e clientelismo di cui è capace il nostro ceto, si fa per dire, dirigente è anche vero che non tutti gli oltre 700 parlamentari, singolarmente presi, sono così: le sfumature son tante e un moVimento che pretende di rivoltare il paese e renderlo "normale" e non preda degli interessi dei pochi non può non sfruttarne le debolezze e le incertezze: e lo stato del sistema nel suo insieme è così fragile che basta un soffio per farlo crollare sfruttandone le debolezze e le contraddizioni.. e invece gli strateghi del penstellatismo sembrano presi da una volontà autodistruttiva che li porta a starne fuori, a qualunque costo ma facendo richieste e pretendendo cose che non avranno mai proprio perchè se ne chiamano fuori. Il problema, non piccolo, in realtà è che gli italiani sono gente strana: s'innamorano in fretta, stringono una relazione possibilmente senza farsi troppo del male e si disinnamorano alla stessa velocità....... Mussolini, non certo il mio favorito, amava dire che governarli non è difficile ma, inutile..... e lui di pance italiote se ne intendeva eccome visto che è riuscito a costruire una dittatura che ha permeato il paese e ancora oggi fa sentire i suoi nefasti effetti, soprattutto quelli più deleteri: intolleranza; rigidità; ecc. e questo a un moVimento, nato sull'onda della giusta rabbia popolare contro le politica corrotta,  come il pentastelle (composto da mille anime che trovano, però,  unità nel capo) è come portarlo all'eutanasia attiva, volontariamente.... è, naturalmente una questione di strategia: mettere in crisi le istituzioni è l'obietivo di fondo, è chiaro; ma il modo con lo si raggiunge non è questo fatto finora perchè alla fine si rivolterà contro chi l'ha definita questa strategia.. è difficile fare una operazione del genere quando hai a che fare con persone normali poco o nulla ideologizzate e tenute insieme solo dall'aurea del capo e dalla parola d'ordine semplicicstica fin troppo del "siamo in guerra".... troppo poco e troppo tardi per queste generazioni precarie nel futuro e nel presente e per chi ha creduto di poter uscire dal pantano con una semplice scorciatoia; non funziona così perchè la gente si fa usare solo se ha un tornaconto, qualunque sia, in termini di risultati concreti e attuali... non funziona perchè queste generazioni non sono abituate alla lotta e alla sofferenza, anzi ... nonostante le precarietà del loro presente hanno, grazie al welfare chiamato "famiglia" hanno avuto comunque molto e a basso prezzo: difficile creare soldati da damerini, vero Beppe?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore