lunedì 10 giugno 2013

una scatola di tonno vuota...... forte ma condivisibile

Peccato che dicendolo si è messo sotto la ghigliottina, mediatica, da solo; ma Grillo, con il suo immaginario linguistico forte, c'ha preso, come non ricordare:
  1. il paese usciva da indagini giudiziarie che misero in luce il bubbone marcescente della cosiddetta prima repubblica, mai morta in realtà, nata e morta su una visione del mondo bipolare, crollata nel 1989, su cui in italia è nato e cresciuto un sistema di potere che sapeva di essere insostituibile e che ne aveva approfittato a mani basse con le conseguenze che sappiamo, se ce lo ricordiamo....;
  2. c'era stato un referendum che introduceva un sistema maggioritario preminentemente in una delle due camere che aveva l'effetto di separarle .. l'ammucchiata partitica introdusse un correttivo proporzionale e rimise insieme i due rami del Parlamento, tutto come prima ma paese diviso in due grazie alle alleanze vaste da un lato e dall'altro .... così nacque la seconda repubblica, in pratica l'aberrazione della prima. L'unica cosa realmente nuova fu l'ascesa di un iscritto alla P2 al vertice di un partito di un area che prima era stata quella che sosteneva il pentaprtito e che rischiava di rimanere senza rappresentanza.... nulla di male naturalmente ma il vero virus democratico fu la mutazione genetica di quella che fu la sinistra che cambiò in cambio dei soldi il proprio abito abbracciando in toto il verbo liberista spostandosi in un colpo solo dalla sinistra storica e socialdemocratica a un clone del democrat americano, insieme alla maggior parte dei suoi sodali europei... è questo il periodo dell'unione, dell'ulivo, ecc. tutte mutazioni per intercettare il voto in uscita a sinistra verso altri lidi meno consoni al progetto di costruire una società basata sul modello americano, un cuneo dentro la nascente Unione Europea: il paese-laboratorio per eccellenza... esperimento riuscito, oggi.
  3. che dopo aver distrutto, per fare spazio agli appetiti dei privati, l'apparato pubblico, peraltro corrotto, si è svuotata anche la parte pubblica che funzionava: sanità, lavoro pubblico, trasporti, ecc. e tutto per entrare il "rivato" che certo non ha a cuore il bene comune a il proprio profitto... il prossimo obiettivo è ... la sanità: già girano nei posti di lavoro assicurazioni integrative private proposte dagli enti per cui si lavora e addio sanità pubblica di cui rimane un paravento per non violare quel che resta della costituzione.....
  4. nonostante l'attuale PD-L ha governato per brevi periodi ha avuto occasioni d'oro di cambiare strada e farla cambiare al paese partendo dal conflitto d'interesse per finire al modello sociale ... invece nulla di tutto questo: il conflitto d'interesse rimane lì dov'è, anzi vi si invischia a piene mani e il modello sociale è quello americano .. il paese-laboratorio diventa il labirinto per topi dove si prova un qualcosa che poi sarà esteso al resto del vecchio mondo sia attraverso gli shock improvvisi (ricordate il venerdì nero? Bene, non fu un caso....) sia attraverso i piccoli passi noti come "liberalizzazioni, privatizzazioni" ecc. ecc. in realtà di mercato nemmeno l'ombra ma solo un passaggio da monopoli pubblici a monopoli privati e con essi si manifestano un nuovo soggetto economico, quello che si chiama "razza padrona" che trasforma le ex aziende pubbliche in pozzi senza fondo dove scaricare i propri debiti uscendone puliti e lindi mentre le aziende si dibattono fra i debiti e lo scotto vien pagato dallo Stato e dai dipendenti (alitalia, Telecom, ecc. ecc.).. ecco il lascito dei governi della ex sinistra che, mutata geneticamente in altro, ai suoi epigoni attuali: un paese che va sulla deriva liberista e senza regole e una politica debole che per rimanere lì dov'è ha sempre più bisogno dei soldi ...... da dove provengano non importa e, fatti fuori i politici storici, veniva avanti il sottobosco: non è una balla l'aspetto "scarso aplomb" e scarso "livello culturale" dei nostri attuali politici... la letteratura si spreca in materia, non l'ho inventata io.... e se a ciò aggiungiamo le infornate di mezze tacche dal '92 in poi meglio noti come yesmen e yeswoman nella destra populista la deriva attuale è delineata e il Parlamento com'è oggi non è la casa della democrazia ma il parcheggio dei capibastone.... e la riconoscenza del capo per avergli fatto ricevere per almeno due anni e mezzo: pensione; 20 mila euro; privilegi che altri non hanno ecc. 
  5. grazie alla europa il nostro ceto politico ha trovato l'appeal giusto per continuare in eterno e scaricare sull'entità UE i propri lomiti e bassezze ben sapendo di eserne spesso responsabile ma sapendo anche che i cittadini hanno solo due reazioni: paura (in conseguenza della quale si attaccano al poco che gli vien lasciato) e frustrazione (senso di perdita e rimpianto) che li porta a guardare il passato e a rimanere passivi sulla realtà che viene non accettata ma... subita
  6. che non è un caso che mentre si cercava di coinvolgere *5Stelle in realtà sottotraccia si lavorava con la controparte, il PdL, per creare un unico blocco chiudendosi a riccio nel sistema.....
... ancora dubbi che sia una scatola di tonno vuota? Io no... e da prima di Grillo...
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore