mercoledì 12 giugno 2013

... e a votare ne resterà soltanto uno ....


non è proprio l'originale ma rende benissimo l'idea: a forza di tafazzismo, scoutismo, ricerca (non della felicità) di assoluti e di relativi (tranne il nessun accordo con nessuno, l'unica cosa giusta), ecc. alla fine ne resterà soltanto uno ..... lui. Che gente che siamo, in questo paese, vero? Stanchi dei partiti e dei vari messia; stanchi delle promesse; affamati dagli stessi politici e dall'europa appena tre mesi fa si sono aggrappati alle mani dell'highlander genovese dando tanti voti che avrebbe potuto davvero cambiare il paese e invece ....... invece il nostro non ne ha azzeccata una o meglio non ha fatto i conti con se stesso, il suo carattere, il suo carisma, il suo movimento e ..... gli eletti suoi.
Non sempre le idee si possono applicare, soprattutto quando devi applicarle alla realtà quotidiana e alle interazioni fra persona, esempi? Ok:
  1. in parlamento ci sono andate persone vere, non plastica coperta da vestiti.. buona idea; ma .. il punto è che molti di questi non sapevano nulla di come è "Roma" e i suoi palazzi, di quali altezze e bassezze gli stessi palazzi son capaci e di cosa significa per chi guadagnava al massimo mille euri averne in tasca 20 mila al mese con tutto quello che una tale quantità di soldi significa quando hai bollette, mutui ecc. da pagare;
  2. non si è fatto eleggere, e dall'esterno condiziona gli eletti; buona idea ma a quel punto ti devi fidare dei tuoi altrimenti scoppiano le contraddizioni, gli immobilismi e tutto il resto.. cosa poteva fare? Lasciarli andare e sperare che non facessero troppi errori, mentenendosi il diritto di dire la propria ma attraverso il blog e non e ..... separare i destini.
  3. evitare autogol, quali? Un, solo, esempio è il "non ci dovevate votare" lo ricordate? E' ancora lì il post... a un popolo bue (Mussolini disse che governare gli itliani non è difficile ma ... inutile; aveva ragione) pronto a seguire il sogno anzichè la dura realtà che non gli piace; soprattutto quando è frustrato e impoverito! Cosa doveva fare? Innanzitutto fare nomi dov'era necessario; poi spingere per un accordo per ... farlo ossia per smascherare la voglia di inciucio e denunciarlo agli italiani, durante e non dopo, e non dare il destro ai piddini per scaricare sui pentastellati la "colpa" di non aver voluto un governo di alleanze;
  4. Non puoi incensare le scelte dei tuoi stessi iscritti quando scelgono e poi al primo movimento d'aria attaccarli a testa bassa, Rodotà docet.... si doveva o fare nomi che piacciono e poi sostenerli davvero, e nelle stanze che contano, o non farne affatto e far andare le cose nel loro verso ma in mezzo al guado, come hanno fatto, è distruttivo... cosa poi puntualmente verificatasi.
  5. Hanno tutti contro, verissimo..... media, finanza, politici ecc. fanno squadra fra loro e ti devi aspettare che ti fanno la guerra, cosa fare? McLuhan, uno dei padri della sociologia e della comunicazione, diceva che quando c'è una frattura sociale le cose cambiano: bisognava prenderne atto e farsi, almeno, trasportare dall'onda popolare e farsi promotore delle varie richieste.. meglio essere bollati di populismo che di immobilismo come poi difatti è accaduto; e devi anche mettere in conto che, avendo tutti contro, tutto quello che fai veniva risaltato, soprattutto gli errori non è un caso che è stata la guerra degli scontrini la chiave per aprire il movimento come una scatola e farlo implodere.. ci si doveva muovere prima e diversamente avendo le idee chiare e non annaspando di volta in volta....
  6. Quacuno, prima del canto del gallo o meno, mi tradirà? Embè? Siamo o non siamo italiani ossia quel poplo che ha sempre finito una guerra non dallo stesso lato da dove l'ha cominciata? Lo doveva tenere presente, e sapere, una carettere del genere, peraltro unico........ soprattutto quando metti in parlamento boyscout; la guardia(noi) è stanca; prima o poi si sveglia e ti molla.
  7. Di fronte a una classe dirigente inetta, chiunque avrebbe avuto facilità di azione e movimento e invece ci si è lasciati impanatanare: è vero che senza le commissioni, e tutto il resto, il parlamento non può funzionare ma è anche vero che ci si poteva mettere a fare qualche ricognizione di DDL ecc. per farsi un idea e, magari, chiedere agli italiani, via web ecc., cosa vogliono fare nei successivi 5 anni....
  8. quando i partiti hanno inciuciato era un ottima idea chiamare gli italiani alla piazza per protestare pacificamente contro esso.... ma si doveva continuare e non fare marcia indietro dopo qualche telefonata istituzionale, chiaro?
..... per dirne alcune. Ora, bè ora si devono raccogliere i cocci e ricostruire. Dove vivo il movimento è vivo e vegeto, anzi nelle assemblee ora c'è più gente di prima il che la dice bene sul futuro ma rimane quel gap.. si proprio quello della inesperienza e del dover imparare in fretta e fra mille difficoltà, errori e opportunisti/ismi che minano il percorso e fanno male: non è un caso che si perdono per strada voti ma così tanti è altro: un segnale pericoloso per il movimento e per il paese perchè credo che sia ralistica la cosa che se M5S sparisse..  nella foto c'è l'emblema del problema; o lo si capisce o il dopo potrebbe essere diverso, molto diverso... soprattutto perchè mentre a "Roma" si discute (anche di scontrini)" Sagunto sta finendo di bruciare, con i suoi abitanti: chi si da fuoco; chi chiude; chi ne approfitta per regolare i conti con i lavoratori; chi continua ad evadere; ecc. ecc. e non dargli risposte o speranze o suicida, sopratutto se ti chiami M5S...
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore