lunedì 15 luglio 2013

«non posso non pensare a un orango»

esatto, virgolettato..... così siam sicuri: è una estrapolazione e si è scusato dopo aver chiarito che scherzava; ma come non pensare che l'ha detto in nome, certo, della cosiddetta purezza (.. di cosa non si sa dato che nello stivale da almeno 5 mila anni ci sono ci sono state "immigrazioni" di massa a gò gò ... quindi proprio purezza non direi.. ma lasciamoglielo credere, sennò che farà da grande?), ma anche della ..... pubblicità: la lega sta morendo senza il suo capo storico; chi gli è succeduto ha buttato tutto alle ortiche e si è rinchiuso nei propri, piccoli, domini e li resiste.... ma le milizie si riducono: in fondo, saranno anche del "nord", ma pur sempre italiani sono: al minimo sommovimento e incertezza scappan tutti, tutti tutti.
Hanno bisogno di visibilità, disperatamente bisogno; quindi le sparano sempre più grosse ben sapendo ce facendo parte dal sistema politico italiano, anzi ne sono parte integrante anche se fanno opposizione (fasullissima perchè governano con i loro alleati storici nelle loro regioni..), possono dire quasi tutto dato che alla fine tutto sarà un ballon d'essais e basta: un colpo di caldo e basta.... in questo paese ci sono due tipi di realtà: una è questa ossia quella che può dire e disdire quasi tutto o fare quel che vuole o fare e disfare la legislazione a proprio paicimento piegando tutto e tutti alle proprie esigenze; poi ce n'è un alta, quella del comun essere umano che, pur essendo formalmente libero, in realtà è meno libero dei primi e quando non dico alza la testa ma appena appena gli occhi.... arriva il manganello ... mediatico, politico, legislativo e ... reale (chiedere per esempi ai reduci del G8 del 2001 oppure ai notav di chiomonte.....) che forse fa meno danni; il tutto condito dalla solita pavidità e accidia degli italioti, una piaga storica purtroppo.
Secondo me sapeva benissimo cosa stesse dicendo e quali effette ci sarebbero stati ma il gioco vale la candela perchè, come ben sappiamo, si rischia poco a dirlo poi ci si scusa e si chiarisce, al limite si telefona .. ma non ci si dimette, scherziamo? La gallina dalle uova d'oro non la si molla, mai!!!!!!
Come si dice in questi casi: altro giro altra corsa...... come lo definiremmo quel paese dove possono esser dette, fatte, legiferate, piegata la costituzione, rimpatriata (in maniera violenta e su presupposti giuridici errati se non falsi) la moglie e la figlia di un esiliato da una dittatura (il cui capo è amicone dell'amicone del sincero democratico che domina/governa la Russia) ecc. senza che nessuno, oltre alle solite "costernazioni (peraltro rintuzzate a muso duro)", indignazioni (peraltro postume ossia quando i buoi hanno già lasciato non volontariamente la stalla), riprovazioni (che non ci sono state quando una pattuglia "rivoluzionaria" ha invaso il tribunale di milano, senza che nessuno abbia alzato un dito .. anzi sono stati anche ricevuti all'Alto Colle che era distratto), ecc. dicevo: come lo definiremmo un paese dove accadono cose del genere e ... non accade nulla? Democratico, tollerante, aperto o..... un operetta di paese dove nemmeno la fantasia di Chaplin sarebbe potuta arrivare a descriverlo?
Io una definizione ce l'avrei.. e voi?
p.s.
Darwin sosteneva che siamo un ramo evolutivo dei primati ma dopo le considerazioni non mi posso non chiedere se ... qualcuno sia rimasto sui rami bassi di quell'albero evolutivo ma non se en sia accorto di somigliare proprio a quel nobile animale, nostro cugino alla lontana, che vede rispecchiato in altri... ma non in se stesso!!!!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore