mercoledì 9 ottobre 2013

aiuti.. ma a chi?

Ho trovato sul fatto quotidiano, nella rubrica "zona euro", una notizia che accende un riflettore su come agisce il FMI quando interviene ad "aiutare" un paese, pronti? Ok, il suindicato fondo varò il piano di aiuti alla grecia il 9/5/2010 e, secondo i verbali della riunione pubblicati da wall street journal, nonostante le perplessità dei rappresentanti di alcuni paesi (canada, russia, brasile, argentina, australia) ma con quello favorevole della riunione UE e degli usa (che poi sono quelli che contano davvero) vararono lo stesso quel piano essendo ben consapevoli, come risulta dai verbali, che avrebbe affossato la grecia per salvare le banche francesi e, soprattutto, tedesche. Chi allora, non solo in quel paese, lanciò l'allarme aveva pienamente ragione nel dire che il piano non avrebbe aiutato il paese ma le banche che avevano speculato, banche per giunta straniere; ma la cosa più criminale fu la complicità della politica locale: tutti, dalla destra alla sinistra (o presunta tale) si resero complici della rapina.
Ora, secondo voi, qui in italia con l'arrivo dell' ex direttore del FMI (con un debito pubblico per un buon 30% in mano alle banche tedesche, francesi, ecc) e la complicità della politica locale sarà pari a quella greca e ci ridurranno alla fame nera come in grecia oppure il popolo bue italico si sveglierà o dovrà prima farsi rubare anche le mutande?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore