martedì 29 luglio 2014

Unità addio?

E' l'ultimo sepolcro di quel che fu il PCI, il giornale fondato da Antonio Gramsci dal primo agosto, a  meno di miracoli dell'ultima ora, smetterà di uscire...... alla fine ce l'hanno fatta: per quanto possa essere cambiato e fatto cambiare questo ultimo cordone con il passato sta per morire e nessuno ne sembra dispiaciuto, anzi, al di là delle parole di circostanza in molti, anche nelle fila degli ex comunisti, ne sono intimamente felici: hanno fatto tanto per riciclarsi e disperderne il ricordo di essere stati parte del PCI che vedevano con fastidio quasi fisico il solo sentirne parlare; figuriamoci poi un giornale per quanto allineato e coperto. Per me quel giornale era un simbolo, quasi un totem mediatico, di un tempo nel quale un figlio di un lavorante barbiere poteva diventare parte di un qualcosa, arrivando anche ai massimi livelli politici: tempi in cui il capitalismo non aveva gettato la maschera rivelando la sua vera natura e durante il quale poteri oscuri facevano di tutto per evitare l'ascesa democratica del più grande partito comunista al di qua della cortina di ferro e anche della più grande forza socialdemocratica, questo in realtà era il PCI, occidentale che aveva si uomini al proprio interno non avulsi dal prendere mazzette o di essere filo-americani... ma vedeva anche la presenza di personale politico sano e dirigenti retti e onesti, come Enrico Berlinguer che ben sapevano che bisognava non restare in mezzo al guado ma traversarlo quel fiume che avrebbe portato quel partito, e il suo popolo, nel grande oceano delal socialcemocrazia occidentale: ma era troppo poco per chi aveva altri programmi; per chi spingeva a sostituire la bandiera rossa con quella ex-dc con qualche sporcatura di rosso; per chi ha aderito alla massoneria; per chi pensava che fosse il mercato e non i cittadini  da salvaguardare e favorire; che dovesse essere la finanza e non il lavoro a essere salvaguardata; e i rentier e non i lavoratori a essere tutelati...... e altrettanti erano certi che i parassiti dovessero essare salvati qualunque fosse il loro crimine e a pagarne il conto per primi erano i lavoratori e poi i cittadini così come potete star certi che è il salario a dover essere compresso mentre le rendite finanziarie dovevano poter volare alto senza pagare dazio.. ben sapendo che bastava un quadro del genere per spingere gli italiani, che non hanno mai brillato per sentimento e orgoglio nazionale, a non pagare le tasse appena possibile fregandosene del proprio simile che ne pagava le conseguenza.
Massì chiudiamolo il giornale.... a che serve tenerlo in vita? Solo per salvaguardare qualche stipendio e basta? Non è più che un nome su un giornale, maglio applicargli l'eutanasia.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore