mercoledì 24 febbraio 2016

Diritti Civili: a perderci è stato solo il paese reale...

Le parti fanno il tutto: in questo paese parlare di unioni civili, etero e non, è ancora un tabù almeno nel paese ufficiale: c'è un concorso d'interessi, sia chiaro, affinchè tutto il corollario intorno ai diritti civili (matrimoni civili, adozioni, ecc.) per evitare che il passo il fatal passo sia fatto, e sono tutti colpevoli:
  1. M5S. E' un movimento trasversale, quindi ha elettori di destra, di centro e di sinistra quindi per non scointentare nessuno ha presoe ingoiato volontariamente la polpetta avvelenata che lo stratega, si fa per dire, di palazzo chigi gli ha donato con il canguro ben sapendo che cosa fosse il cosiddetto "canguro" si è intestardito sul no ad esso prendendola a spunto per tirarsene fuori e il tutto solo per tener unito le varie "sensibilità" del movimento e del suo elettorato.... in fondo ci sono due grandi battaglie da fare nei prossimi mesi ossia a) il referendum eventuale nel corso di una revisione costituzionale e b) le elezioni amministrative con il loro epicentro in Roma.... due cose che valgon bene un sacrificio sui diritti civili, vi pare? Sono deluso, mi sarei aspettato maggior schiena dritta da chi si presenta come "antistitema" ma son figli di questi tempi confusi e mercantili e con il genio della comunicazione che hanno a guidarli i passi falsi e i fianchi scoperti sono all'ordine del giorno!!!
  2. PD. Qui gioca molto la reale intenzione, secondo me, del premier che mai in mente aveva le adozioni da "concedere".... ma come fare? Chi poteva toglierli le castagne dal fuoco? Eccoli lì nell'opposizione i, sempre secondo me finti, ingenui pentastellati che, nelle loro continue circonlocuzioni e convlusioni, si trovavano in enormi difficoltà al loro interno (vista la loro composizione socio-politica) al punto che il leader aveva lasciato, con passo improvviso quanto fermo, "libertà di coscienza". Infatti gli (finti), ingenui son stati al gioco e si son fatti infinocchiare e rimanendo al palo gli hanno aperto la strada alla soluzione minima dei diritti che le coppie arcobaleno da anni aspettano: un pastrocchio da diario minimo di cui sicuramente la Magistratura farà speme... ma si sa che questi politici non ragionano nella prospettiva del medio-lungo termine e nemmeno nel breve ma nel brevissimo termine si: in pratica il loro orizzonte da dalla sera al pomeriggio del giorno dopo quindi immaginate un pò quanto gli possa importare cosa farà la Magistratura....o cosa votano queste coppie, una infima minoranza. Che fare, dicevo? Creo il caso "canguro" loro, gli (finti) ingenui, respingono e io corro subito dai centristi, braccio secolare di oltretevere, per fare la legge che fin dall'inizio avevo in mente; ricucendo con oltretevere e rafforzando la maggioranza con un bel voto di fiducia.... poi al resto ci pensaranno i soloni dei media a farlo... ed ha avuto ragione per giunta: tutto s'è incastrato nella maniera giusta.
In realtà, come sempre accade in questi casi (un esempio per tutti: il referendum sull'acqua pubblica completametne disatteso e ora sabotato), ad avere la peggio è stato quel paese reale nel cui corpo elettorale dovrebbe risiedere la sovranità da cui deriva tutto il resto.... è vero che questo paese, fra i più beceri d'europa e del mondo occidentale, da oggi lo possiamo allineare, senza tema di esser smentiti, al pari di paesi come la Cina e l'Iran (da sempre additati come illiberali, loro....), ma è anche vero che in questo paese risiedono realtà e segmenti sociali che danno un barlume di speranza ma che non hanno più un riferimento politico nel quale riconoscersi ed ecco il perchè, uno dei tanti, siamo allo sbando: un paese che corre e si mostra, nella sua parte migliore, progredito e un altro paese, nel quale possiamo annoverare anche i politici, che invece frena disperatamente.... lontano e chiuso in una bolla di cristallo nel quale si è rinchiuso sordo alle spinte sociali e inetto a tal punto che anche una cosa "naturale e normale" come i diritti civili diventa dirompente: aggiungiamoci che da circa vent'anni viviamo all'ombra del Nuovo ordine del mercato e la frittata sembra fatta e pronta per essere servita a tutti anche se ci risulta indigesta...
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore