mercoledì 12 ottobre 2016

Year after year...

.. dai e dai alla fine il lupo sembra arrivato nel cortile; lo sostiene Surendra Adhikari of NASA's Jet Propulsion Lab: “This is the first time we have solid evidence that changes in land water distribution on a global scale also shift which direction the axis moves to. The recent shift from the 20th-century direction is very dramatic,” ossia: "Questa è la prima volta che abbiamo prove concrete che i cambiamenti nella distribuzione dell'acqua e delle terre su scala globale possa anche spostare la direzione in cui l'asse si sposta. Il recente spostamento dalla direzione del 20 ° secolo, è molto drammatica".
Che significa? Bé che l'asse terrestre, che si stava spostando placidamente verso il Canada passando per la Russia centrale, abbia.. cambiato rotta e stia scendendo lungo il meridiano di Greenwich verso l'Inghilterra: ciò potrebbe portare a un accelerazione del processo di glaciazione del nord europeo e a uno shift dello stesso polo verso latitudini inusitate.. un pò, come alcuni teorici finora derisi (Hapgood, Velikovsky, ecc.) avevano predetto, troppo velocemente; quindi dobbiamo comprare tutti l'attrezzatura da freddo estremo? Parrebbe di si se queste ossevazioni fatte, non dal solito catastrofista, da uno scienziato della NASA dovessero essere confermate dai fatti. Per chi volesse leggersi l'articolo originale (peraltro pubblicato anche sul Journal Science Advances) non deve far altro che CLICCARE QUI per leggerlo in originale, ossia in inglese. Io non mi sto a soffermare sui dettagli perchè li trovate al link prima indicato: quel che mi preme qui osservare è che, se il trend fosse confermato, rischiano di avverarsi alcune delle più pessimistiche previsioni fatte in passato e che sarebbero confermate anche tutte quelle teorie, allora solo teorie e per giunta derise dai soloni ufficiali, che mettevano in guardia i ceti dirigenti, e anche noi tutti, dal non dare per scontato che tutto avvenisse con 'calma' ma che potevano esserci degli 'shift', appunto, ossia dei 'dislocamenti', del polo in primis e della litosfera in secundis, mostrando come i due processi sembrerebbero essere correlati e che potrebbero portarci dritti dritti verso, a esser fortunati, una mini era glaciale tutta europea .... se a ciò aggiungiamo lo scioglimento dei ghiacci della Groenlandia e dell'Antartide con miliardi di acqua dolce che finiscono nel mare la conseguenza non sarebbe solo europea ma globale: non sarebbe la Corrente del Golfo solo a inabissarsi e il clima europeo a raffreddarsi ma l'intero pianeta ne avrebbe delle conseguenze dirette e indirette con la conseguenza di un traumatico cambio di clima che lo investirebbe ... il processo, almeno all'inizio la parte europea, potrebbe durare almeno 30 anni.. già perchè nel frattempo gira anche un altra notizia che è correlata a questa: il Daily Star ha pubblicato un altra news che dovrebbe 'raffreddare' non poco i 'bollenti spiriti' degli ottimisti a tutti i costi. Allora: il sole non ha più una attività evidente di eruzioni e macchie solari; un calo così, che dovrebbe avere il suo picco nel 2019, non lo si vedeva da circa 10.000 anni... orbene ciò, associato a quanto descritto sopra dallo scienziato della NASA, rafforzerebbe, e  di molto, l'ipotesi di una, almeno si spera, mini glaciazione.... infatti il meteorologo P. Dorian sostiene che le due ipotesi combinate porterebebro proprio a questa, come dire... catastrofica, conclusione: ci stiamo avvicinando a grandi passi a un era glaciale il cui inizio potrebbe arrivare dal 2019 in poi.... ciò è anche corroborato da una ricerca della Dr.ssa V. Zharkov della Northumbria University che, in base ai dati a sua disposizione, è giunta alle stesse conclusioni anche se non ne fa un problema di date ma di percentuali probabilistiche che si avveri visto che i modelli previsionali proprio questo affermano..... rassegnamoci: non moriremo renziani!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore