mercoledì 31 ottobre 2007

Ratzingerenza............

L'assalto ai valori della società democratica (direi anche liberale ma non mi voglio far venire il mal di testa e quindi evito) continua imperterrito, il disegno è chiaro come il sole: far diventare l'Italia una società confessionale con un teocrazia messa a guardia dell'integrità morale ed etica dei cittadini i quali un pò alla volta si troveranno con il cappio al collo dell'Inquisizione magari solo per essersi sposati civilmente. Naturalmente non è così sto esagerando probabilmente ma la tendenza sembra essere proprioquesta. Innanzitutto condizionare pesantemente la politica (attraverso l'influenz o "political suasion" che da un lato determini il decadimento della scuola laica e dall'altro faccia pagare i costi della scuola teocratica ai cittadini tutti anche quelli laici. e determinare le scelte dei governi attraverso i politici integralisti facendo da freno alle tendenze libertarie che pure dalla società emergono); poi creare un'impero economico (non sempre trasparente viste le varie inchieste di cui alcune ancora in corso sulle varie iniziative economiche di associazioni collaterali) che dtermini con le proprie scelte le politiche del paese (le stesse scelte che in senso liberista sono così criticate ufficialmente ma che nei fatti "economico/finanziari" sono condivise pienamente) facendone sentire il peso; fare terra bruciata intorno alle conquiste sociali dei decenni precedenti (interruzione di gravidanza, ru486, divorzio, diversità dei generi ecc.) e impedire a tutti i costi di acquisirne di nuove (si pensi al testamento biologico e al limite all'eutanasia impedendo ai malati terminali di morire con dignità e senza sofferenza); nicchiando naturalmente sui tanti "peccatucci" che pure all'interno della struttura ecclesiale vi sono (pedofilia in prims). Insomma ingerenza a TUTTO CAMPO. L'ultima in ordine di tempo L'OBIEZIONE DI COSCIENZA PER I FARMACISTI: tutto pur di determinare l'autocoscienza e l'autodeterminazione dei cittadini visti come branco di pecore che abbisgnano di un pastore e non come animali evoluti in grado di scegliere da soli il proprio destino. Ecco il punto c'è una convergenza (senza complottismi sia chiaro ognuno rimane nel proprio ambito ma l'intervento nella società è comune) d'interessi (e non di valori perchè il liberismo non ha valori ma solo affari profitti per se e costi per altri) fra l'orda liberista che vuole tutti consumatori (il parco buoi) incapaci di "fare" qualcosa per se e praticamente ingnoranti che sono sul mercato libero senza difesa in balia delle multinazionali e la gerarchia ecclesiale che vuole gli stessi cittadini che accettino supinamente quanto gli viene propinato come "verità fondamentale" al di là di qualunque possibile spirito critico. Insomma una mnovra a tenaglia che ha nel centro noi e che non vede nessuno ergersi a criticare quello che è un principio base dello stesso liberismo: l'autodeterminazione e la libera scelta indivisuale.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore