mercoledì 3 dicembre 2008

Indovinate un pò? la rete per il Capo va regolamentata.......... dal G8

Non contano gli enormi problemi che abbiamo in Occidente: miseria crescente, crisi indotta, salari giù e gente che si arricchisce, stati incapaci di aiutare i propri cittadini, ecc. Quello che conta è "REGOLAMENTARE INTERNET": una pietra tombale. E nemmeno dall'ONU ritenuta dal Capo del Governo obsoleta (lo sa che Bush se ne va?), sostituita dal G8 che contiene i migliori del pianeta evidentemente ai suoi occhi. I media (qui si riportano Unità, La Stampa, Repubblica) ne parlano chi asciuttamente chi dando notizia anche del fermento che in rete c'è in seguito a queste dichiarazioni che arrivano dopo la presentazione del DDL ammazzablog che anche su questo blog è stato presentato (e questo blog sta facendo la sua parte) e discusso. Non scenderò in particolari perchè credo che il risalto dei media sia tale che è un sovrappiù parlare in sè della notizia. Preferisco invece ricordare l'opera di disinformazione, anche di alcuni blogger di questa piattaforma (forse schierati acriticamente dalla parte di chi ha in mente di reprimere la blogosfera, e forse invece collaterali ideologicamente alla maggioranza ma con il recondito intento di eliminare blog "impegnati" come "Karamazov" e aver mano libera con i "sentimenti" e amenità simili nel pieno solco del disimpegno e del fun & light - leggasi pensiero debole e flottante - che fanno gioco oggettivo a chi ha interesse a dopare anche la blogosfera dopo aver rimbambito una bella fetta di italiani con la tv), strisciante e minimizzante che nel segno dell'understatement e del si colpisce i blog "professionali" sposta l'attenzione su essi nascondendo (riuscendovi se si vanno a leggere i vari commenti sui vari blog che ne parlavano) il reale intento che si vuole perseguire: mentre ci si dichiara liberali a parole nella realtà mal si sopporta la critica e le voci fuori dal coro non dico di opposizione ma almeno libere. Ecco il punto: l'art.21 della Costituzione. Prima ci si dichiara "troppo vecchi per internet" (per non allamare nessuno sui propri intenti), poi si da il via ad un DDL "pilota" che attiri l'attenzione per capire e vedere l'effetto che fa sia sull'oggetto delle "attenzioni" che nella società in generale, infine la dichiarazione che fa deflagrare il tutto e poi....... un bel decreto legge che regola e chiude la partita (magari per evitare pedofilia, terrorismo, e quant'altro) anche con l'ultimo lembo di libertà che è la rete: sempre più profetico si rivela chi ha lanciato il sasso dell'allarme e sempre più preciso si rivelano anche opere come V per Vendetta, per fare un'esempio, che disegnano regimi "liberali", e liberalmente eletti, che si rivelano autoritari. Indovinate un pò quali stati sul pianeta hanno introdotto "filtri" e quant'altro? Cina, Iran, Cuba, Arabia Saudita (i casi più eclatanti) e ora noi ci accodiamo. Non è un caso che L'Eurostat da il nostro paese "indietreggiante" (d'altronde arretriamo su tutto perchè non anche nella rete?) in Europa nel campo digitale e quindi sempre più con connotati "latinoamericani" degli anni bui che da paese occidentale avanzato.
SCOMMETTO CHE QUESTO POST NON AVRA' MOLTI COMMENTI..............
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore