sabato 17 ottobre 2009

Modello Putin......

Vogliamo ragionare un pò di sistemi politici? Veniamo da una repubblica parlamentare (dove i partiti erano il moloch che permeava di sè tutto dalle istituzioni alla società) - anche perché il fascismo aveva dietro di sé lasciato solo macerie e miserie - a una repubblica maggioritaria basata sulla partitocrazia fino ad arrivare ...... a cosa arriviamo? Sappiamo tutti dell'ammirazione del nostro per il "sincero democratico" russo, vero? Però il Russo ha creato uno Stato tutto in propria funzione: nulla si muove o accade senza che l'autocrate, e la sua corte, lo voglia. A me, quando sento parlare "l'ammiratore" dell'autocrate, mi sorge un dubbio atroce: ma non è che si vuole far diventare il nostro paese una provincia del neo-nascente impero russo? O ne vogliamo emulare le "gesta" e la formale democrazia che ha messo su (dove le elezioi sono solo un paravento dietro le quali è già tutto deciso)? Ragioniamo freddamente.
Ci si sente investiti del mandato popolare; quindi si è sopra tutti (anche sopra i poteri che la Costituzione, chiaramente obsoleta, ha creato per evitare "strane tentazioni") e nessuno, se non il popolo, può mandare a casa: e si sa che il popolo, considerato come massa e non come individui, può essere "indirizzato" a proprio piacimento perchè basta sventolargli di fronte il mostro di turno e darglielo in pasto (magari accentuando qualche fatto successo e che capita a fagiolo), poi volete mettere..... siamo "noi" a decidere i nostri destini!
Si pongono dei punti fermi: la parola d'ordine è "riforme". Quali siano e che contenuti abbiano è un'altro problema che al popolo non sempre interessa (e ti credo); peccato che anche quella che ancora pochi si ostinano a chiamare "sinistra" parla di riforme giusto per fare aumentare la confusione dato che sembra che sono tutti riformisti ma con i soldi degli altri.
l'obiettivo è: ridurre lo Stato ai minimi termini (ivi compresi le altre figure istituzionali) - Reagan diceva "affamare la bestia" - mentre da noi la ammazziamo direttamente e non ci pensiamo più; anche perchè gli individui sono così rassegnati o diventati opportunisti che prima di accorgersi cosa stanno perdendo si ritrovano già altrove, in un'altro mondo (e senza nemmeno permettergli di chiedersi cosa accade), tanto poi ci sono i media che indorano la pillola, spiegano ecc. e il rospo è frettolosamente ingoiato.
Cosa è davvero importante in un regime del genere che ci stanno costruendo intorno? La cosa importante è che "quelli" che contano siano accontentati (in tutto o in parte è un'altro discorso) nelle loro nicchie di potere e non fcciano gioco di squadra fra loro.
Soprattutto è importante che ci sia un'opposizione! Azz se lo è; se dovese mancare non potrebbe esserci democrazia (...) e cadrebbe il paravento: naturalmente dev'essere un'opposizione praticamente ininfluente e solo di testimonianza ma CI DEV'ESSERE.
Qual'è la cosa che mi portato a riflettere su quest'aspetto? La news raccolta su libero di un sito che vorrebbe "santificare" il Capo del Governo. Il sito è stato invaso letteralmente di contatti: la cosa preoccupante davvero è che moltissimi ci HANNO CREDUTO DAVVERO!! Ci pensate a che punto è realmente arrivato il culto della personalità in Italia? Badate bene: parlo del nostro paese non dell'URSS, della Russia attuale (dove pure c'è un culto del genere), della Cina comunista ( si fa per dire comunista), o Cuba .... no proprio il nostro paese. Preoccupati? Non ve ne frega niente? Divertiti? Infuriati per il falso allarmismo dei disfattisti, e antitaliani, categoria quale sembra che il sottoscritto appartenga?
Avete ancora dubbi sul fatto che sia utile che blog come il mio, che non fa sconti a nessuna delle "destre" oggi in Parlamento presenti, abbia una qualche utilità nell'aprire gli occhi ai navigatori della blogosfera (in gergo si chiamano surfer)? Nel precedente post su questo blog discutevo proprio della utilità di blog di libera espressione del pensiero?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore