venerdì 20 novembre 2009

Vivere e morire a Roma .. per cosa?

Uno scandalo che coinvolge un politico (non m'interessa chi). Un pusher morto. E stamane un trans .... morto, o meglio carbonizzato. Tutti sappiamo di cosa parlo. Cosa nascondeva il pc buttato nell'acqua? E come mai non era protetto visto che era uno dei testimoni chiave della indagine? Troppe coincidenze non significano nulla ma, come diceva un politico della I° Repubblica, a pensar male non ci si sbaglia mai. Chi l'ha uccisa non voleva che venisse fuori qualcosa di inconfessabile o voleva eliminare una testimone e continuare in un potenziale ricatto con il quale, magari, determinare equilibri politici diversi? Una cosa è certa che questa trans si è trovata acadere in un meccanismo più grande di lei che l'ha stritolata in nome di interessi enormi che vanno molto al di là di quello che lei poteva anche solo lontanamente immaginare quando dal Brasile era venuta in Italia per fare soldi sfruttando la morbosità e le devianze provinciali di cui siamo affetti, e non da ora, da bravi bigotti e perbenisti e nemmeno poteva immaginare che la pruderie nostrana alla fine la poteva uccidere perché non emergesse quella che poteva dire o aver scritto sul suo pc: tutto deve restare segreto perché, quando e se sarà necessario, il segreto si può trasmutare in ricatti e dossier che escono, magari su qualche giornale o al contrario non doveva risapersi che ci fosse qualcuno d'importante che veniva alla luce (il "kiappe" d'oro magari?) e ciò non doveva assolutamente succedere. Chi magari è capace di fare stragi è anche capace di fare un'odioso omicidio come questo e magari anche altro di ancora peggio. Ma tutto questo, sinceramente parlando, non me ne potrebbe fregar di meno se non ci fosse il piccolo particolare che un'essere umano, Brenda, è morto bruciato ed è questo l'aspetto che in una società civile che si rispetti conta; anzi in una società civile Brenda forse non dovrebbe fare la vita e nemmeno essere una clandestina e, forse, vivere una vita felice con il suo uomo nel nostro paese per sua scelta e non per necessità. Ciao Brenda.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore