mercoledì 9 febbraio 2011

Tutto qui?

Bene, si sono riuniti e hanno deciso: finora nulla di strano, però...... vogliamo analizzare?
riforma costituzionale: art.41 - L'iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l'utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana. La legge determina i programmi e i controlli opportuni perché l'attività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali - da riscrivere nel senso che si può fare tutto quello che non é vietato dalla legge (e visto che la legge l'hanno negli anni cambiata, quello che é vietato é ben poca cosa; per esempio il primo provvedimento che questo governo ha fatto é stato quello di eliminare sia l'obbligo di dichiarazione di assunzione all'atto del contratto - si fa quandogarba al padrone o quando il lavoratore muore - e sia quello del divieto di dimissioni in bianco.. raro esempio di civiltà del lavoro e per dirne un altra, ricordate la mitica rifoma Brunetta della P.A.? Sapete a cosa si riduce? all'individuazione a priori dei fannulloni, devono essere per forza il 25%, e niente, perché soldi non ce ne sono, premi individuali... azz che riforma; c'é da dire però che queste cose sono solo l'esito finale di un processo iniziato con il cosiddetto "centrosinistra" nei primi anni '90...) in pratica si vuole cancellare il trafiletto "socialisteggiante" che parla di funzione sociale; art. 97 - I pubblici uffici sono organizzati secondo disposizioni di legge, in modo che siano assicurati il buon andamento e l'imparzialità dell'amministrazione. Nell'ordinamento degli uffici sono determinate le sfere di competenza, le attribuzioni e le responsabilità proprie dei funzionari. Agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si accede mediante concorso, salvo i casi stabiliti dalla legge. anche qui ci si propone di rendere la P.A. al servizio dei cittadini - (....) ma perché attualmente cosa c'é scritto? E cosa si vuole abrogare? L'assunzione per concorso? La riserva di legge che da certezze al cittadino su cosa e chi si ha di fronte? I cittadini attendono chiarimenti.....; art 118, secondo comma - Spettano alla Regione le funzioni amministrative per le materie elencate nel precedente articolo, salvo quelle di interesse esclusivamente locale, che possono essere attribuite dalle leggi della Repubblica alle Provincie, ai Comuni o ad altri enti locali. Lo Stato può con legge delegare alla Regione l'esercizio di altre funzioni amministrative. La Regione esercita normalmente le sue funzioni amministrative delegandole alle Provincie, ai Comuni o ad altri enti locali, o valendosi dei loro uffici - e qui, che si fa? E tutti questi articoli che c'azzecccano con il piano per la ripresa? Non é che, forse, si vuole arrivare a una sorta di Statuto albertino che parla genericamente di principi e basta cancellando 60 anni di storia e di NON applicazione della carta costituzionale da parte del sistema partiti con l'avallo complice dei cittadini?
Infrastrutture: ci risiamo con le opere pubbliche da fare, fatte in parte e in parte inaugurate ma mai completamente finite; una per tutte la Salerno-Reggio Calabria che ci si dice in via di rifacimento con interminabili cantieri, con tanto di infiltrazioni affaristiche poco chiare a dir poco, che é il vero buco nero dell'inefficienza pubblica.. con qualunque governo.
Piano casa: anche qui, ci risiamo. Fallito in precedenza oggi viene rispolverato e con decreto legge vogliono eliminare "i vincoli statali"; ce ne sono ancora? I Comuni sono quelli che con i piani regolatori decidono quindi quali sarebbero questi vincoli? Forse si vogliono eliminare quelle norme, di civiltà, che mettono limiti e distanze alle case che si vogliono costruire e risrtutturare? E tutte le dispute non saranno un intasamento maggiore delle aule di giustizia? O si creeranno tanti ok corral (...)? Anche qui però aspettiamo........
Riordino degli incentivi: uhm vediamo, ma che significa? Forse che si danno soldi a chi reinveste, realmente, parte dei profitti in sviluppo e ricerca? O a chi assume? Non sembra di capire che ci fosse questo: si parla di voucher automatici; si parla di incentivi sulle procedure negoziali per gli investimenti al di sopra dei 20 milioni (un tecnicismo per dire, forse, che le negoziazioni saranno più facili se saranno fatte - e chi lo certifica? - con una certa procedura anziché un altra... forse che le banche si faranno carico delle fatture a pagare dei fornitori e dei debitori? Vi pare possibile? Anche qui chi garantisce, forse lo Stato? E con quali soldi che non ci sono?); si parla di una, ulteriore, semplificazione normativa, flessibilità degli strumenti di intervento in raccordo con le regioni e la velocizzazione delle procedure...... anche qui sembra più una lista di buone intenzioni che un fattivo programma di incentivi perché come detto più volte già prima ... soldi non ce ne sono!!!!!!
Banda larga: udite udite ci si fa carico di un investimento di 100 milioni da investire nella banda larga per ridurre il Digital divide e l’inserimento nel progetto della Cassa depositi e prestiti”, annunciando, in seguito, il grande progetto di 100 Megabit per il 50% degli italiani..... ma non erano almeno 800 milioni la cifra minima per far arrivare la minima banda larga, 2 mega 2, a tutti? E non c'è un accordo con gli operatori che li spingeva a investire? Dov'è finito quell'accordo? Non era meglio sfruttare il wimax per far arrivare la banda larga anche laddove il doppino non arriva utilizzando le frequenze abbandonate dai militari anziché regalarle ai soliti noti del digitale terrestre? Anche qui un sapore di annuncio e basta........
Piano per il sud: ci vorrebbe la bacchetta magica...... per eliminare nell'ordine politici, imprenditori, malavita, malaffare, clientele, corruzione e funzionari corrotti e forse il fiume di denaro, che ogni anno vi si riversa, avrebbe effetti positivi sul rilancio del sud italia se vi si allegasse anche una scuola e una univeristà all'altezza della sfida cha hanno di fronte .... un puro e pio desiderio.
Giustizia: ahi ahi ahi....... qui si fa problematica la cosa e vi lascio giudicare .... "buon funzionamento della giustizia civile“ rientra a pieno titolo nel piano organico per la crescita. Il pacchetto di provvedimenti per snellire l’arretrato è stato illustrato in conferenza stampa dal ministro della Giustizia Alfano. Sono 4 le azioni scelte per aggredire i 6 milioni di cause pendenti, uno “zaino di piombo sulle spalle della giustizia civile” l’ha definito Alfano. Misure straordinarie per alleggerire il peso dell’arretrato sono affidate a un piano di smaltimento delle cause arretrate – predisposto ogni anno dai vertici degli uffici giudiziari; tempi più ristretti per ricorrere in appello; motivazione breve e rapida per le sentenze, motivazione estesa solo su richiesta di una delle parti in causa e possibilità di utilizzare giovani praticanti come aiuto ai giudici per smaltire l’arretrato. Forse se si diceva che l'idea é sempre quella di ergersi al di sopra della legge é quella di fondo; della intangibilità dell'amato Capo; della cancellazione dei processi; del legittimo impedimento assoluto; questo detto prima, forse?
L'unica cosa reale: il CdM ha autorizzato il voto di fiducia alla Camera dei deputati sul decreto riguardante il federalismo municipale che sarà sottoposto nei prossimi giorni alla discussione in entrambi i rami del Parlamento .... Lega docet sennò come si presenta di fronte ai propri elettori in quel del nord?
Cosa vi sembra? A me quello che mi ha colpito di più é il silenzio di Tremonti che ha detto una sola frase: il timing lo fa la UE. Verissimo: con i nuovi parametri per i prossimi anni, se non decenni, il nostro paese dovrà fare risparmi per 50 miliardi di euro all'anno ...... 50 miliardi di tagli e minori spese che pagheremo in termini di minori servizi, pensioni, sanità, pensioni, tariffe, tasse (per chi le paga naturalmente .... a proposito come la mettiamo con una evasione annua di 50, guarda caso, miliardi annui?), contributi, ecc. ecc. insomma tutto sarà destinato a ridurre il rapporto deficit/pil al 60% e, se fosse una dieta, potremmo dire, senza tema di essere smentiti, che passiamo da una situazione di sovrappeso a una di anoressia...... e di anoressia si muore lo sappiamo. Un altra cosa: ora si parla di un piano per la crescita del 1,5% mentre solo poche ore fa si parlava di 4-5% in 5 anni: una bella ridimensionata, vero? Ma davvero ci credete? Ma davvero pensate che anche queste annunciate, per la maggior parte enunciazione di idee e principi, potranno essere messe all'opera? Realmente pensate che faranno la differenza? A me sembrano soprattutto un programma elettorale e null'altro: un programma elettorale per far dimenticare: quello per il quale li hanno votati; quello approvato a dicembre; le "vicissitudini" personali; i difensori della tranquillità dei rapporti internazionali, segnatamente con l'Egitto.....; i cattivoni pm che applicano le leggi; ecc. ecc. una norma base della comunicazione é: se sei in difficoltà, sposta l'attenzione.......
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore