mercoledì 30 marzo 2011

eyes wide shut....

No, non é la critica al magnifico film di Kubrick, un maestro, non sono, pur essendo un cinematografaro di lunga data, un critico: qui ci sono blog che ne parlano con competenza e non voglio entrare in un campo di cu non sono padrone appieno. Ma prendo a prestito il titolo di questo film per fotografare lo stivale chiamato Italia, oggi: avendo smarrito la coscienza di se, ammesso che l'abbia mai avuta, ha smarrito anche tutto il resto ivi compreso la dignità e l'etica. In un paese di guardoni e onanisti, reali e teorici, il peggio che possa accadere é che ci levino il buco della serratura attraverso cui guardiamo, é proprio il caso di dirlo, il mondo esterno (tralascio il meglio perché ne ho sinceramente vergogna). Ricordate quando negli anni '90 ci indignavamo, da bravi ipocriti provincialotti quali siamo, per la corruttela diffusa della classe politica? Era un continuo sollevare tappeti e per la polvere che c'era quasi non si respirava: io per primo mi guardavo intorno in quel periodo e mi chiedevo se fosse stato un passeggero venticello o un tornado che vrebbe raso al suolo tutto per dare modo a noi di ricostruire tutto. Ora quanti anni son passati? C'é qualcuno, dei benpensanti (che continuano a fare gli ipocriti, anzi no ad esserlo), che oggi s'indigna perché il rimpastino (causa marchetta dei compravenduti, prima nominati poi innominati, responsabili) porterà una nuova marea di sottosegretari assolutamente inutili, che ci costeranno quanto la ristrutturazione di 100 scuole pubbliche, ma "(ri)nominati" perché indispensabili ad approvare "le riforme giudiziarie" che salvano le kiappe di una sola persona (l'ennesima legge ad personam) a tempo di record: deve finire tutto entro aprile con la prescrizione super-superbreve sennò ci potrebbe essere una condannucia che gli crea noia e non gli fa chiudere in bellezza la carriera politica al Quirinale: nuova sede del re nostrano. C'é ancora qualcuno che riesce a disgustarsi perché un consigliere regionale guadagna "solo" duemila euro in meno del parlamentare? C'é qualcuno in Veneto che s'indigna perché la nuova giunta a guida padana ha varato un sostanzioso aumento di stipendio dei consigliere mentre ai portatori d'handicap viene tagliato il cosiddetto aiuto alla famiglia (lo riportava oggi il fatto), 320 euri miseri, che poteva aiutare i portatori e i loro familiari "perché ci sono i tagli del Governo"? E questi aumenti chi li paga? O i tagli non vigono per i consiglieri? E che dire della comparsata fatta a Lampedusa (che si aggiunge, senza peraltro risolvere nulla, a quelle di Napoli per la munnezza, Abruzzo per il terremoto, ecc) nel mentre che l'isola viene svuotata a tempo di record per non fargli vedere la realtà, ammesso che ne sia capace, e fargli dire le solite cose che dice? Ma come si fa a votare per questi qui, dico io? Come si a votare per il pdmenoelle che dove ha governato, a livello centrale o locale non cambia, ha fatto, se possibile, anche più danni perché ha aperto la strada all'amato capo facendo quelle riforme senza i necessari cotnrappesi e non svelando gli scheletri che questo aese si porta nei 60 milioni di armadi di cui siamo possessori? L'unico nostro interesse é guardare da quel buco della serratura e basta: quello che vediamo lo vediamo in terza persona perché da bravi mini furbetti del quartierino abbiamo sempre la riserva mentale che se dovessimo diventare attori attivi, da passivi quali siamo, possiamo sempre .... che so cambiare casacca o cercare, come i tarli, il foro che ci riporta dentro al calduccio lontano dai guai in un modo o nell'altro a risognare l'esterno. A (ri)guardare il mondo da quel buco della serratura cui siamo tanto affezionati e da cui siamo dipendenti con il solito sentimento contrastante che ci attanaglia: da un lato vorremmo uscire e affrontare il mondo dall'altro lo stesso mondo ce lo mostrano spaventoso, e forse lo é davvero perché questa é la vita, e ne abbiamo paura, una paura nera, per il solo fatto di perdere le quattro cose che ci son rimaste o meglio che non ci hanno ancora rubato. Che paese! Che nazione! Che Stato! Siamone fieri perché é una nostra creatura: l'abbiamo creata con le nostre mani modellandola a nostra immagine somiglianza; e questi sono i risultati a giocare con il cielo a dadi.....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore