domenica 9 ottobre 2011

A Barletta é crollata l'Italia.....



Guardatele queste facce; guardatele bene.. sogni, speranze, una dura lotta per vivere con pochi, 4 l'ora, euro per fare la spesa pagare il mutuo e chissà in attesa di un lavoro migliore o almeno più sicuro, chissà...... guardatele come sorridono e sono donne del sud: quel sud (parassita ... così è definito dalla beceria nordista o presunta tale perché a mio parere é beceria e basta senza determinazioni geografiche o, presunte, etniche) su cui si fanno ricadere tutti i mali di questo paese e che invece a guardare oltre la cortina fumogena dei media sottomessi e delle parole al vento é il vero motore che ancora funziona e che tiene in piedi questo paese di fatto di cittadini pour parler che, per caso, fanno questa o quella funzione... guardatele, dicevo, come sorridono: c'é da andare orgogliosi di avere sifatti concittadini che silenti lavorano e producono. Eppure: c'é chi va in Russia dall'amicone sincero democratico; c'é chi s'avvita sui giochi di questo marcio palazzo che non crolla mai (a differenza dei palazzi marci nel mondo reale che crollano sempre e ammazzano persone solari e fresche, ami che ci finisca sotto qualche "castaro" neh, assolutamente innocenti vittime delle leggi "semplificatrici" e "liberalizzatrici" scritte dal cosiddetta centrosinistra e applicate oltre ogni possibilità di smentita dal cosiddetto centrodestra..... e non basta nemmeno perché ancora oggi "illustri", si fa per dire, esponenti di entrambi gli schieramenti dicono che non basta e che si deve ancora di più liberalizzare........ da nausea) e c'é infine non trova di meglio da fare che insultare qualche sua collega parlamentare con epiteti che qulificano chi li dice come appartenente a una subspecie umana si spera in via di estinzione...... il Capo dello Stato invece ha fatto tutto il suo dovere, ma basta? Ma non basta: qui ci vuole altro; ci vuole gente, vera, che cominci a girarsi dall'altra parte quando solo sente parlare di politica e dia di stomaco..... e dove sono s.n.o.q., donne che s'indignano per mr.b, donne che parlano e parlano di cortei e fiaccolate per chissà cosa.. mica sono a Barletta, no ... sono in qualche circoletto a discutere e a decidere di dover decidere, ma su cosa non si sa e non lo sanno nemmeno loro perché son tutti generali senza esercito ossia tutte son brave a parlare ma poi se si deve "fare" sorgono problemi o aspettano cosa dice "Roma" e tutto rimane come prima: anch'esse lontane dalla realtà e dalla vera sofferenza di vivere per 4 euro l'ora... Se tutti questi segmenti "one shot" si dovessero coalizzare la forza d'impatto sul palazzo marcio, di cui sopra, della società crporativa quale siamo sarebbe fortissima e non facilmente arrestabile, al punto che crollerebbe in un decimo di secondo) ma così divisi (s.n.o.q., indignati, precari, studenti, operai, ricucitori del paese, lavoratori, ecc.) sono solo fastidiosissimo suono di fondo e basta che quando vogliono possono spazzare via in un batter d'occhio ... con un solo schioccar di dita. Sotto quelle macerie non sono finite solo quelle splendide espressioni di quelle donne effigiate in foto (ma ripenso anche agli operai della Thyssen, o alle migliaia di morti bianche che hanno insanguinato il paese in questi anni)... ma tutto il paese.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore