giovedì 1 marzo 2012

regalo n°2 della BCE alle banche....

.. mentre in val di susa di si lotta per la propria sopravvivenza il potere dietro il nascente eurodollaro non sta certo fermo: la BCE ha deciso, come ha fatto per anni la FED americana per anni, di "donare" 500 mld di euro(dollari) alle banche a un tasso al 1%: l'intento dichiarato era pompare soldi per spingere il mercato e le banche a finanziare la ripresa economica; credete alle favole? Io no, perché sapete cos'hanno fatto le banche? Li hanno lasciati presso la BCE a rendere profitti: dov'è il contributo alla ripresa economica? E se le cose dovessero, come pare logico perché l'appetito vien mangiando, peggiorare? C'è sempre la mamma stato-bancomat da spremere: non per nulla Monti ha messo nel decreto che lo Stato garantisce i debiti bancari, noi paghiamo le loro speculazioni se queste ultime dovessero andare in malora, altro che salva e cresci italia ....... e se non bastasse si scopre ora che siamo già debitori del sistema BCE per oltre 100 mld, se facciamo due conti arriviamo a queste conclusioni:
il debito pubblico interno ammonta a oltre 1000 mld di euro;
quello esterno a 900;
quello sui debiti bancari che ci hanno accollato ammonta a 300 per la prima tranche e 200 per la seconda;
il debito finale da TAV, nel suo complesso fra fatto e non fatto ancora, sarà di 100 e rotti mld di euro
........... e questo per incominciare. Se poi aggiungiamo; il blocco dei salari; il peso dell'evasione fiscale; l'inflazione; la recessione... sappiamo quanti soldi dobbiamo estrarre dalle nostre tasche nei prossimi 20 anni. E qualcuno s'illude, ancora, che la Grecia non sia vicina quanti tutti questi nodi verranno, e scommetteteci che arriveranno, al pettine?
guardate quest'altro filmato
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore