lunedì 3 dicembre 2012

.. e per rimanere in materia nemmeno le famiglie stanno meglio

Ieri ho riflettuto sulla condizione del "fare figli" oggi, dopo aver letto un articolo sul fatto quotidiano del lunedì sulle differenza fra i paesi scandinavi (dove la natalità é in crescita a differenza della nostra) e .... stavolta il resto d'europa: per scoprire che una volta tanto siamo proprio europei, quindi in buona compagnia... almeno così c'illudiamo un pochino. Nei primi padri e mamme hanno pari diritti e sono spinti a curarsi dei figli, per periodi lunghissimi, in media 400 giorni, e retribuiti fino al 80% nel resto d'europa no ma la punta estrema indovinate un pò chi é? Noi naturalmente: perché la Riforma Fornero ha previsto, art.4 comma 24, che in via sperimentale "e per favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per gli anni 2013-2015 il padre lavoratore dipendente ha l'obbligo di astenersi per un periodo ..... di .... TADA!!!!! .... 1 (leggasi uno) giorno"; entro naturalmente i primi 5 mesi di vita del figlio dando preavviso di almeno 15 gg al datore di lavoro (costo per lo Stato stimato in 78 mln di euro; mi chiedo se il padre si mette in malattia quanto costerà allo Stato.. secondo me il gioco non vale la candela, ma si sa che la nostra signora del Lavoro questi calcoli non li fa...); incidentalmente ce ne sono altri due ma in sostituzione della madre, null'altro... una full immersion in cui condensare tutti i primi anni di vita del figlio. Lascio stare il resto, leggetevi l'articolo perché illuminante di quale distanza ci sia fra le parole ufficiali e la realtà effettiva: ma in questo il governo attuale non é diverso da quelli precedenti... dall'ulivo alla destra berlusconiana: tutti a lanciare parole d'ordine come natalità, famiglia, stato sociale ecc. mentre sottotraccia si taglia e ritaglia, in nome della competitività e dell'ideale società del migliore dei mondi possibili e tutte le menate con prendono in giro tutti.
Ripeto la domanda:
Avete voglia di fare, e di consigliare di fare, figli?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore