lunedì 28 gennaio 2013

Fu un missile.....

Ustica, 27/6/1980: il DC9 fu .... abbattuto da un missile, chi lo dice? Non il solito allarmista comunista ma la Cassazione in sede civile stabilendo che lo Stato dovrà risarcire i danni e tutto il resto; é la parola fine? No perché le indagini sono ancora in corso ma in stallo perché le rogatorie internazionali sono ferme, inspiegabilmente ferme.. bé proprio inspiegabilmente non direi perché la storia é nota ed é nota a tutti: solo che manca la verità ufficiale: sarà dura che arrivi perché significherebbe dover ammettere che quella notte ci fu un atto di guerra, vista dal punto di vista "ufficiale", o un atto di terrorismo di stato se la vediamo dal punto di vista, come dire, non "ufficiale ma probabilmente vero.
Non sto qui a rifarvi la storia perché la potete leggere, se non la doveste conoscere, sul link a wikipedia; quello che mi preme qui sottolineare, e lo dico senza tanti giri di parole, é come fa uno Stato a coprire degli assassini per la semplice ragione della "necessità della politica internazionale" che tradotto significa che le nostre autorità, politiche e militari, sanno benissimo chi é stato ma perché erano, e sono, inquadrate in un quadro di rapporti internazionali hanno girato la faccia dall'altra parte facendo finta di non vedere, sentire, parlare cancellando tutto il possibile (ben coadiuvati dagli alleati che hanno avuto lo stesso atteggiamento in questi anni), sostenendo verità di comodo, e quant'altro servesse a che la verità mai emergesse così com'era..... si dirà: la solita storia italiana, solo uno scheletro nell'armadio (l'ennesimo), di doppiezza bizantina che ci rende inaffidabili e di serie B rispetto agli altri; mi chiedo se fosse capitato altrove cosa sarebbe accaduto; forse la stessa cosa forse no ma prima o poi tutto sarebbe emerso, qui no evidentemente.
La stessa reazione degli italiani é significativa: infatti é stata pari a zero... così come l'ufficialità; tutto é passata nel profluvio di informazioni, dichiarazioni, ecc. senza che ci si concentrasse su questa news che rappresenta un oscura storia di cui vergognarsi; anche perché il sistema messo su negli anni della guerra fredda (fatto di ricatti, doppiezze, uso spregiudicato di utili idioti, ecc.) tiene ancora tutto su perché semmai dovesse cedere un pezzo...... l'italia si riscoprirebeb non il "belpaese" ma ....... un paese dove da tempo immemore poteri e contropoteri, pur in guerra fra loro, hanno tutto l'interesse a che altri non ci mettano il naso in cose che non devono riguardarli ma di cui patiranno tutte le conseguenze presenti e future.....
Che paese, vero?
Andatene fieri perché ve lo ripeteranno almeno dieci volte al giorno a quale paese appartenete e perché dovreste (...) andarne "orgogliosi": quello che non vi diranno mai e cosa c'é dietro la patina costruita negli anni, sta a voi scoprirlo naturalmente... sempreché naturalmente vogliate saperlo e non nascondere la testa sotto la sabbia: come fatto ad esempio ai tepi delle deportazioni degli ebrei, dei comunisti, degli zingari, ecc.. oppure con la strategia della tensione che puntava a una svolta autoritaria per fermare l'orda comunista: e si potrebbe continuare.....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore