venerdì 22 marzo 2013

5S alcune domande e un paio di riflessioni..

.. dopo aver mangiato con la dany un paio di kebab (li ho appena scoperti e ne sono diventato golosissimo) mi sento pronto a fare il post... forse a voi non frega nulla dei kebab? bè mi andava di dirlo e il blog è mio, no?
Allora, partiamo dalla premessa:
abbiamo un palazzo "sgarrupato (traduzione: cadente, quasi pericolante)"; siamo fuori e dobbiamo decidere se:
  1. abbatterlo;
  2. ristrutturarlo;
  3. tenerlo così com'è.
Nel primo caso lo si abbatte e se ne costruisce uno nuovo: visto che stiamo parlando per metafora diciamo dal punto di vista dei "costi" è la scelta più conveniente;
nel secondo caso si lasciano fondamenta e mura perimetrali intatte o quasi ma tutto il resto é fatto a nuovo: é la scelta più coraggiosa perché quando si fa una scelta del genere pssono insorgere tantissimi problemi non tutti risolvibili ma però manterremmo il panorama, esternamente, intatto mentre dentro ci ritroviamo tutto nuovo, proprio tutto; anche se costa tantissimo abbiamo la possibilità di fare un doppio favore... una alla comunità della zona (che è rassicurata che poco cambia esteriormente) e uno a noi stessi (perché dentro abbiamo costruito una cosa a nostra misura);
nel terzo caso, la scelta più comoda e meno costosa, non si fa nulla e si aspetta che gli eventi facciano il loro corso.. credo sia la peggiore.
Allora, che si fa? Perché, pur capendo la necessità di volare alto e di avere obiettivi ultimi, ho qualche problema di ..... linea. Può darsi che sia la mia età avanzata; può darsi anche che il mio q.i.  non sia alto e ciò m'impedisca di capire gli alti voli di chi sa che non si deve aver paura di volare.. può darsi tutto.
Conosco benissimo il programma 5S, letto e riletto.
Conosco anche le premesse dette (nessun accordo con nessuno, si avanti per la propria strada ecc.) e le idee di base esposte e riesposte: anche qui nessun problema.
Ma, riprendendo la succitata metafora, che s'intende fare rispetto "al palazzo che si ha di fronte" nel prossimi mesi, se non giorni? Opzione n°1, 2 0 3? Perché a pelle confesso che non mi é chiaro...... e le varie cose fatte, e dette, mi spiazzano, anche qui vediamo:
  1. mi sta bene mandare il paese reale in parlamento lo trovo rivoluzionario per un paese ingessato quale siamo: non sono degli sprovveduti perché il più scalcagnato di loro é laureato e straprofessionalizzato, pur se precario, ma rispetto ai volponi che ci sono dentro ..... un corso veloce in comunicazione e sul come "si fa" politica anzichè farli sembrare dei boy scout (senza nemmeno il manuale delle giovani marmotte) circondati dalle giacche blu, non si poteva organizzare prima?
  2. mi sta bene creare una struttura "comunicativa" parallela e anche mettere qualche pittbull esperto di queste cose... ma doveva proprio essere chi sostiene che l'hiv é un falso problema perché serve come alibi di big pharma per fare profitti (naturalmente brutalizzato)? Niente di meglio a disposizione? Andavo bene anch'io.... non mi sono proposto naturalmente e nemmeno ci penso.
  3. mi sta bene tutta la prosopopea sulla democrazia in rete (ma le decisioni e la linea la fanno sempre lassù...) e sullo streaming (uhm non me ne ricordo molte di dirette dal parlamento finora) ma almeno una videocamera nascosta, nessuno ce l'ha?
  4. mi sta bene prendere le distanze dai riti, anche culinari, della vecchia politica ma che c'azzecca vietargli di andare nel ristorante parlamentare anzichè rompere i gioielli di famiglia alla mensa dei dipendenti parlamentari (io sono un dipendente e mi darebbe noia ritrovarmi, fra gli stessi gioielli di cui sopra, fra i piedi il .... capo) .. mi pare eccessivo sinceramente.
  5. mi sta, infine, benissimo (ed era previsto sia chiaro) non fare accordi con nessuno e spingere per andare al voto ma .... con questa legge elettorale impresentabile? Qui non si tratta di fare accordi ma di rendere possibile alla gente scegliere... realmente quindi non dico tornare alle 5 preferenze ma, per esempio, perché non riscopriamo l'originale della Costituzione che prevedeva due scadenze diverse fra camera e senato (magari il secondo, come dice la costituzione, eletto su base regionale con lo stesso modello della camera)?
  6. ho letto il libro a tre voci il "Grillo canta sempre al tramonto"

e se da Grillo e fo mi aspettavo esattamente quello che hanno detto dal terzo ...... dare voce a certe lesagerazioni.. mah
e mi risulta che anche editorialisti non certo ostili a 5S come Scanzi esplicitino qualche "critica" su alcuni limiti e scarsità di .. comunicazione
non pretendo una risposta, sia chiaro... non sono un leader nè ci penso a diventarlo ma chi lo è, e lo fa, ha delle rsponsabilità verso i suoi che sono dentro la trincea e non può pretendere che, li dentro e accerchiati, non facciano fesserie...... a meno di non volerli farli ritrovare come il sindaco di parma che, con fare un tantino padronale, non sa fare altro che farsi contestare dai propri dipendenti per il taglio degli straordinari, della polizia locale, e dell'accessorio .. perchè il contratto è scaduto e, una volta ritrovatosi davanti al prefetto per un problemuccio come la partita domenicale, fa saltare fuori un paccata di cento milioni per tacitarli?
Sappiamo bene quale sia l'acrimonia verso quei fancazzisti dei dipendenti pubblici, mangiapane a tradimento, che non fanno nulla come sappiamo bene che queste generazioni, non abituate alla politica e al sindacato, non hanno grandi doti di mediazione e nemmeno grandi approfondimenti in materia costituzionale e amministrativa vedono il mondo del lavoro pubblico come una sorta di dinosauri in via die stinzione da accompagnare sul viale del tramonto e del licenziamento in tronco e di massa ma capiscono che senza quei mangiapane non funziona nulla?
Capiranno mai che non basta leggere che le retribuzioni son salite se non si sanno leggere bene le statistiche per scoprire che ad aumentare le "retribuzioni" sono gli stipendi dei dirigenti (da quest'anno vedranno rientrarsi tutta la parte bloccata da 2009 in  poi e inizieranno a contrattare il nuovo contratto con aumenti di stipendio) mentre la gran massa ha uno stipendio con potere d'acquisto che risale a ..... 10 anni fa ma che hanno votato, secondo gli istituti che studiano i flussi elettorali, in ottima percentuale proprio 5S sperando in un qualcosa che ora vien negata?
Voglio continuare a credere che sappiano quello che fanno i leader 5S e che non lo dicano perché non vogliono gioare a carte scoperte ma avendone viste tante in 52 anni c'è un certo campanellino che sta suonando e non si è mai sbagliato....
 a e sta bene il modello crocetta: taglio delle province; eliminazione delle società/sistema di potere classico siciliano; taglio degli stipendi dei dirigenti; ecc. ecc. e credo che nessuno si aspettasse di più ... in 5 mesi;
per esempio:
  1. a nessuno è venuto in mente che a volte per dare una spinta al mercato automobilistico basterebbe rimodulare l'iva in base alla cilindrata (che so fino al 1400 10% e olre i 1400 cc 20%)?
  2. a nessuno è venuto in mente di eliminare dalle bollette tutte quelle imposte locali e non che moltiplicano per tre l'iva sull'iva?
  3. a nessuno è venuto in mente che redistribuendo non solo gli stipendi dimezzati ma anche prendendo ad esempio quanto proposto dalla organizzazione chiamata "Arcipelago scec" si dimezzerebbe il peso dell'euro  e il suo divario penalizzante rispetto alla lira?
  4. a nessuno è venuto in mente che esiste una cosa chiamata "cooperazione" si potrebbero dare ai ragazzi che stanno a grattarsi, anche i disabili, in gestione campi, attività, e chissà cos'altro così imparerebbero cosa significa "sudarsi il salario" e magari annegano di meno nell'alcool il venerdi?
e si potrebbe continuare per almeno dieci blog.... ma qui invece giochiamo al risiko e stop?
 E con queste riflessioni e domande vi auguro buon week end e buonanotte, si fa per dire.....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore