domenica 28 aprile 2013

una domenica ..... bestiale

Che domenica, vero?
Andiamo per ordine:
  1. Il Letta I° ha giurato, l'inciucio è istituzionalizzato.... rimboccarsi le maniche e studiare le mosse che stanno per fare. Sono proprio curioso di sapere se il maggior azionista del governo, quello che doveva andare in pensione ma è diventato (nonostante tutto ... anche i suoi "problemi") il perno di tutto, otterrà quanto chiede perchè gli altri gli hanno firmato una cambialona e prima o poi va onorata, sobriamente parlando devono pagà e con gli interessi l'accordo sottoscritto senza se e senza ma.
  2. Ad oggi la vera opposizione non otterrà le commissioni di garanzia com'è d'uso; nè il copasir nè la vigilanza rai nè altro .... insomma il voto di 8 mln di italiani non ESISTE; poi ci sono le altre opposizioni ossia quelle "a sistema" che vanno da un 2-3 virgola qualcosa (SEL) al 4% (lega) che saranno elette opposizioni ufficiali delo paese e si vedranno premiate per il duro lavoro che si accingono a fare con le suddette commissioni ........ sennò che foglia di fico sono?
  3. La lista dei Ministri l'ho pubblicata ieri, ci sono, è vero, alcune, interessanti novità (come il Ministro di origine congolese la vera, unica, novità del governo, con buonapace della Lega) ma anche incongruenze come il prof della treccani a Ministro per i Beni culturali (e ancora una volta Settis è messo in panchina) ..... o chi inventò il "silvio ci manchi (o qualcosa del genere)" alle politiche agricole o una diplomata (ma la prosopopea sulla meritocrazia e la competenza dove la mettiamo?) alla Salute (il ministerro per eccellenza più importante di tutti) che sicuramente non impedirà alle regioni, vero buco nero della democrazia sanitaria del paese, di continuar a pompare soldi per i sistemi rtegionali facendo poi pagare a noi il conto, ma sono politici quindi tuttologi e tutto fa brodo. Interessante è la Bonino agli esteri; ha esperienza ed autorevolezza ma anche un tantino liberista e certo non credo che farà molta resistenza allo strapotere della eurocrazia ma devo anche riconoscere che, a differenza di alcuni suoi predecessori che manco sapevano l'italiano, lei parla molte lingue l'arabo incluso... e questa è sicuramente una buona notizia, quanto durerà? Per il resto la solita solfa con una eccezione.. il numero dei cattolici, vicini più o meno a CL, percentualmente alta rispetto alla loro, una volta tanto, ristretta presenza parlamentare il che non fa ben sperare per il tasso di laicità .. ma a questo ci avevamo rinunciato da anni.
.. e veniamo alle cose serie:
  1. sparatoria davanti a Palazzo chigi intorno alle 11,45. Un disperato (due separazioni, debiti fino agli occhi, anche per giocate abnormi con il videopoker di Stato in concessione, nessun lavoro nè prospettiva) che pensa di fare? Va sotto il "Palazzo" e, non trovando un politico, si mette a sparare sui Carabinieri che erano lì a fare la vigilanza...... SIA CHIARO UNA VOLTA PER TUTTE CHE IL SOTTOSCRITTO E' CONTRO LA VIOLENZA, SINGOLA O DI MASSA NON CAMBIA, E CONDANNA FERMAMENTE ATTI DEL GENERE SENZA SE E SENZA MA ma non si può non sottolineare che atti del genere ricadono tutti sotto la voce del "me ne frego del paese reale ... o altro cui pensare (massimi sistemi, grandi numeri, leggi a personam, aiutini a banche e finanziarie amiche, esaltazione del modello furbetto italico, leggi rientra-debito estero spacciate per Salva Italia e Cresci Italia, ecc. ecc. mentre la frustrazione cresce proprio in quel mondo reale con cui hanno perso contatto da oltre 20 anni... SAPETE NON E' UN CASO CHE L'ITALIA E' IL PAESE PIU' AMERICANIZZATO D'EUROPA.... E NON E' UN CASO CHE COSE DEL GENERE CAPITINO PROPRIO QUI E DI QUESTI TEMPI... secondo me), ecc." che la politica italica ha assunto come proprio dogma attenta com'è a "farci credre quanto sia ineluttabile la sua presenza, della politica partitica, e quanto sia importante che i cittadini vedano in essa la loro punta di diamante" perchè il, cito a memoria Lippman, popolo non può governare da solo ... ci vogliono i migliori (chi, come, come mai, ecc. non è dato sapere) fra esso per farlo, per indirizzarlo e fargli scegliere per il bene (di chi non si sa)" ... eppure la corda s'è rotta perchè quello accaduto oggi non è il primo e non sarà l'ultimo degli atti folli ..... ricordate quella impiegata uccisa da un tizio qualche mese fa? Ci si dovrebbe preoccupare non solo di interrompere la possibilità di reperire armi facilmente ma anche dando risposte chiare alle aspettative dei cittadini, particolarmente quelli che si son trovati e si troveranno nelle peste come questo tizio oggi che, non potendo sparare a un politico, ha quasi ammazzato, come dicevo, un Carabiniere che era lì per lavorare e fare il suo dovere (se rimarrà invalido mi chiedo se la riforma Fornero consentirà di mandarlo in pensione... m'informerò perchè non vorrei che oltre al danno ci sia anche la beffa....) come tanti, a volte anche controvoglia e per mettere in tasca qualche soldo in più a fare da scuso a gente di che nemmeno lo conosce e, forse, nemmeno ne conosceva l'esistenza se non come uniforme.... vecchia storia questa.
  2. questa è una chicca che dimostra quanto gli esseri umani sono autolesionisti... in Islanda si è votato e, indovinate un pò, i partiti che hanno portato al fallimento quello Stato (dopo una breve parentesi democratica) hanno RIVINTO; l'errore fatto dal governo precedente è stato quello di riformare, ma senza lacrime e sangue, l'economia salvando le banche nazionali e di NON, pur non essendo l'alleanza social-verde al potere d'accordo, PAGARE gli interessi sul debito estero (cosa questa ratificata da ben due referendum popolari) e concentarsi sull'economia interna facendo sia una forte svalutazione della Krona che dando la stura a investimenti locali e infatti il paese cresceva al 2 e rotti % (rispetto al -6% ben 8 punti di salto in poco tempo... non male), un fatto rivoluzionario; l'errore è stato di appoggiare la richiesta di entrare nella UE a farlo perdere e anche di cercare di far rientrare dalla finestra quella che il popolo aveva buttato fuori dalla porta, il debito estero, in un modo molto italiano direi... e sono stati puniti dal voto: il bello è che, anzichè votare per altri partiti, gli islandesi si son ributtati nelle braccia di chi li aveva rovinati fino al fallimento dello Stato; del genere dalla storia e dagli errori commessi non s'impara mai, vero? C'è da scommettere che in quel paese ci sarà un altra ventata liberista e fra qualche tempo saremo punto e a capo, come in Italia...... e noi? Bè non possiamo che "rallegrarci" del non essere buoni ultimi nella moda del tafazzismo.
Si proprio una domenica (...) bestiale....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore