mercoledì 13 novembre 2013

si chiama dumping....

La procedura d'infrazione per eccesso di avanzi commerciali che la UE ha aperto nei confronti della Germania, per chi ha studiato non sui libri universitari degli ultimi 10 anni ma prima dell'epoca d'oro del liberismo, ha un nome ben preciso: DUMPING, ossia mettere in campo delle iniziative al fine di favorire i propri prodotti vendendoli sottocosto o a costi ribassati allo scopo di danneggiare i concorrenti.... nel caso delle germania ha approfittato delle "regole (che per prima ha violato nel periodo 2000-2005)" che ha la UE per vendere i propri prodotti al prezzo migliore mentre gli altri erano presi dal dover pagare i propri debiti alle banche tedesche, e non solo, che si erano rimpinzate di titoli pubblici italiani, spagoli, irlandesi, greci ecc.. Il tutto alla faccia della solidarietà europea e del reciproco aiuto e del fatto, molto romantico per i creduloni che ci credono, che siamo paesi fratelli nel comune ideale europeo: una balla cui solo gli italiani potevano credere, o nel caso dei politici e non solo, o far finta di credervi per opportunismo: il surplus è di ben 70 mld di euro.. una cifra colossale cui abbiamo contribuito non poco non solo facendo del nostro paese terra di conquista per tedeschi e soci ma anche perchè c'era il problema, nascosto, di dover uniformare il sociale italiano, per quanto clientelare fosse sempre sociale e welfare era, a quello desiderato dai grandi interessi finanziari transnazionali di cui si è fatto protatore mr. goldamn sachs quando definì le costituzioni europee troppo sbilanciate e furi tempo e che non favorivano il mercato, ricordate? Bene... questo era il problema vero.. il resto era una crisi del debito privato che hanno fatto pagare agli stati per timore che crollasse tutto: di tutto ciò la Germania (ma pure Cina, USA, Gran Bretagna, S&P, goldman scachs ecc.) ne ha approfittato per tenersi il proprio welfare più o meno così com'era e aiutare la propria produzione manifatturiera a crescere.. non c'era più concorrenza ed ha trovato terreno facile nel farlo!
Ora i punti son due:
  1. se avessimo un governo non banche orientato il gioco nel chiedere i danni, attraverso l'unico vero tribunale internazionale del commercio che oggi gli Stati temono, sarebbe facile come sparare sulla Croce Rossa... ossia denunciare la Germania alla WTO e farsi pagare i danni al libero mercato che i tedeschi hanno commesso .. come direbbe l'amica nina, che spesso mi dice che sono un sognatore (forse ha ragione), è pura ipotesi teorica perchè i nostri governanti non sono altro che servitori del potere "euro-finanziario" e sono più inclini ad autoattribuirsi prebende che a pensare davvero a governare e a farci bere balle su balle come l'ultima della "crescita" che .... s'avvicina mentre tutti gli indicatori dicono l'esatto opposto ossia che ci stiamo avviando in una spirale deflazione/disinflazione che farà danni tali da far impallidire le misure prese da monti e co......
  2. se volessimo avere un movente per denunciare il perverso meccanismo, dovuto alla strana alleanza fra paesi del nord e la finanza internazionale, che si è messo in moto dal 2007, e che ha protato italia, grecia, spagna irlanda ecc. sull'orlo del fallimento, ora ... ce l'avremmo; ne potremmo trarne delle conseguenze finali denunciando il trattato ue e mandando a quel paese l'hydra eurotecnocratica unione. Invece subiamo e non solo: dobbiamo, per giunta, non solo stornare ingenti somme dalle nostre tasse al debito detenuto dalle banche; come non solo siamo alla fame ma dobbiamo anche mendicare, in caso di bisogno (e ci sarà il prossimo anno l'occasione dato che il paese si troverà sull'orlo del default perchè, nonostante l'impennata, le nostre tasse, tutte, sono in calo non solo percentualmente ma anche in valori assoluti), i soldi che accantoniamo nel ESM che servono .. per i momenti bui.
ora perchè il fronte euro-tedesco si sta sfaldando? Come mai la euro-tecnocrazia si rivolta contro la Germania? A mio parere il motivo è estremamente semplice: hanno capito che l'aria che tira per il vecchio mondo non è più la stessa; la gente, gran parte degli italiani esclusi, comincia a riprendersi dallo choc subito e a guardarsi intorno e cominciano a capire che è avvenuta una rapina a loro danno e quindi cominciano a muoversi e agitarsi ed essendoci fra breve  le elezioni europee c'è il grande rischio di ritrovarsi con un parlamento europeo fortemente..... anti-europeo o lameno fortemente contrario all'attuale assetto di questa europa e questo è un vero problema per questi papaveri che finora hanno vissuto il loro sogno liberista al riparo dei grandi partiti, ampiamente infiltrati da esponenti liberisti rappresentanti dei grandi interessi della finanza internazionale, sia di destra che di sinistra, si fa per dire, e ciò può essere pericoloso per questi sepolcri imbiancati. E' quindi una mossa elettoralistica? In buona parte si, ma non si può nemmeno escludere che sia un ammonimento all'amico tedesco a non essere troppo vorace e ingordo nei confronti dei propri "fratelli" perchè gli si potrebbe ritorcere contro...... non tutti gli stati son capaci di proporre, e d'introdurre nel proprio ordinamento, reati penali come il divieto di "parlar male della UE" come hanno proposto in grecia o d'introddurre un capestro come nella nostra costituzione: non tutti son così fessi e, prima o poi, anche i fessi si svegliano... e se non bastasse prima o poi quando sei all'angolo qualunque bestia, anche la pecora, si ribella e reagisce!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore