venerdì 17 aprile 2015

TTIP: un altra stortura emersa e un altra menzogna

'Trattato Usa-Ue sul commercio. Premier: L’Italia ha solo da guadagnarci” – I due leader hanno inoltre ricordato l’appuntamento di Expo, che per Renzi è importante rendere “una grande occasione per la qualità della vita, di life style e per dichiarare guerra alla povertà in un mondo dove un miliardo muore per l’obesità ed un altro miliardo muore perché non ha cibo“. Renzi ha inoltre parlato dell’accordo Ttip – trattato Usa-Ue sul commercio, sul quale “l’Italia ha tutto da guadagnare sotto il profilo economico ma soprattutto perché mentre gli Usa concludono accordi con la Cina e altri attori noi, che con gli Usa abbiamo una collaborazione storica forte, non possiamo non fare altrettanto”. “Il nostro partito – ha aggiunto – rappresenta la maggioranza in quello che un giorno mi piacerebbe chiamare il Partito democratico europeo. Sono determinato a trovare gli accordi necessari, ne parleremo anche durante il pranzo”.'
Questo passo è tratto dall'articolo "Renzi alla Casa Bianca. Obama: “Grecia prenda decisioni dure. Sì a flessibilità”"  dal Fatto Quotidiano a firma di del 17 aprile 2015
Mentre il "fiorentino" diceva queste cose un quotidiano, Il Tirreno, oggi in pagina toscana lanciava un allarme: con il TTIP tutti i marchi dop, doc, docg, ecc. rischiano di sparire per sempre perchè gli americani non le vogliono per poter piazzar i loro di prodotti. Se di "libero scambio" si deve trattare essi non vedono certo di buon occhio che ci siano aree protette dove loro e la loro produzione (parmesan ecc.) non possono arrivare: capiterà che il barolo sarà venduto in Italia ma prodotto in California o le cipolle verranno dal Maine invece che da Tropea.... una debacle vera e propria per i nostri marchi: alla faccia del brevetto e del marchio che tanto reclamizzano il made in italy! Abbiamo delegato alla UE e.. sembra che la UE sia d'accordo. Eppure il nostro è enfaticamente entusiasta del tutto e addirittura si spinge a definire gli USA "un modello da seguire per la crescita": il paese con oltre 50 mln di poveri; con una sanità privata e preda delle assicurazioni private; pensioni in mano a sindacati che tali non sono (...); un paese armato e che sta scoprendo la violenza del potere nelle strade; ecc. e questo sarebbe un modello? Fate voi, io direi di no..
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore