lunedì 23 novembre 2015

Caro Nino,

inizia così la la mail di un un amica di libero che si trova nei problemi.
Non sono un politico politicante e non sono tenuto alla facile retorica strappalacrime per prendere qualche voto e nemmeno posso aiutare concretamente la mia amica perchè anch'io con la mia famiglia non viviamo in maniera tranquilla e serena la nostra vita, quindi ...
Che fare? Come posso  esserle utile?
Oltre a darle qualche consiglio in privato, anch'io ho avuto a che fare con le "Istituzioni" e con il sociale, qui non posso far altro che... ricordare?
Partiamo dalla tesi:
1. Perchè chi vive in un paese che ha perso se stesso, ammesso che si sia mai trovato, un cittadino è costretto a una lotta quotidiana non contro le avversità ma contro quelle istituzioni che in teoria sarebbero preposte ad aiutarlo, non assisterlo, a superare le difficoltà, si spera momentanee, e ad assicurarsi, come da Costituzione, una "vita libera e dignitosa"?
2. Perchè mai dovremmo pagare le tasse e andare a votare per qualcosa, o qualcuno, il cui unico scopo è la auto-referenzialità senza darmi in cambio quei minimi servizi cui, sempre per Costituzione, ho diritto?
Passiamo all'antitesi:
1. siamo mai stati quel deamicisiano "italiani brava gente"? Oh si che lo siamo stati... nella letteratura.
2. siamo mai stati "solidali, tolleranti, ecc."? Lo eravamo solo perchè c'era la mangiatoia bassissima (ci dovevano tenere buoni perchè c'era il comunismo alle porte) e quindi, visto che pagava sempre lo Stato (nel frattempo occupato da un sistema di potere basato su un accordo di potere fra il maggior partito di opposizione, il PCI (che causa conventio ad excludendum ben sapeva che finchè ci sarebbe stato un "muro" mai avrebbe potuto governare pena il vedere i carri armati americani a Piazza Navona.. altro che cosacchi!) e il sistema di potere democristiano (con annessi satelliti partitocratici) al governo fin dal 1948 che prevedeva il non ricambio politico e, soprattutto, l'addomesticamento degli italiani, a qualunque costo.... una cosa, ben pensarci a posteriori, molto togliattiana: non che siano mancate lotte, terrorismo e quant'altro ma nei momenti acuti i due pilastri del sistema hanno sempre "collaborato", sempre!!!
3. Siamo complici dell'attuale situazione? Certo. Siamo stati fascisti, democristian/comunisti, prodiani, berlusconiani (quanti comunisti si sono convertiti al berlusconismo? Più di quel che si pensa.... i peggiori sono quelli che lo sono stati al buio dell'urna senza uscire allo scoperto, magari lamentandosi a parole), lettiani, montiani e ora renziani e chissà cosa saremo nel prossimo futuro: sempre pronti a saltare sul carro del vincitore o a correre in suo soccorso.. Oh si che lo siamo stati, in maggioranza almeno lo siamo stati: sia chiudendo gli occhi sulle truffe, tipo l'euro; lo siamo stati sul cancro della malapolitica hce in questi oltre 70 anni ha sgovernato il paese per arrivare ad abbandonarlo a se stesso con un bel "arrangiatevi" per chi non ce la fa e un altrettanto "arricchitevi" per tutti gli altri.. i furbi, del quartierino o meno, che hanno puntato tutto sul proprio successo a scapito degli altri, infatti non è un caso che, masochisti, li consideravamo degli eroi, degli esempi da imitare. Per me gli eroi non sono giovani, scaltri e belli ma sono quei volontari che vanno nel terzo mondo a loro rischio e pericolo; eroi sono coloro che si mettono in gioco anche a costo di vedersi demoliti dai propri connazionali, invidiosi e/o astisi, che non sanno cogliere i lati positivi ma sanno solo distruggere e distruggerli...; eroe è questa mia amica di libero che, nonostante tutto, ha voglia di combattere con le unghie e con i denti e di pretendere quel che è un SUO diritto perchè tale e non perchè dato in "concessione" una tantum.... tieni duro e stringi i denti: te lo dice uno che per tutta una vita ha sempre dovuto stringere i denti!!!!
Arriviamo alla sintesi:
Il punto nodale; il nodo gordiano; il cancro; chiamatelo come vi pare ma questo paese è marcio.. che più marcio non si può. E' nato male e, salvo cambiamenti imprevisti, finirà peggio perchè quando un corpo sociale è malato, impaurito, rinchiuso in un recinto custodito proprio dai lupi (con il massimo rispetto per i nobili animali) non ha che due vie di fuga: una è la ribellione (altamente improbabile, praticamente impossibile ..... siamo italiani non altro. Lo dice proprio la nostra storia, basta studiarla anche su un bignamino..) l'altra è la passiva rassegnazione che rende preda, presi sempre per la pancia come siamo, facile del demagogo di turno sinistroso, destrorso o aspirante grande dittatore che sia .. tanto cosa cambia? Potrebbero arrivare mille movimenti e mille nuovismi ma siamo sempre italiani: pronti a commuoversi, pentirsi, confessarsi, farsi assolvere (o AUTO-ASSOLVERSI), per poi un secondo dopo ricominciare esattamente dallo stesso punto da dove ci si era fermati con il discorso senza se e senza ma... i pochi anticorpi, anzi, sono cngeniali: giustificano i vari pupazzi di turno messi sul palco a distrarci mentre altri non solo ci ribano i nostri pochi averi ma soiprattutto ci ribano il futuro!!!!!!!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore