venerdì 22 gennaio 2016

Clima, la conferma della Nasa: “Il 2015 l’anno più caldo di sempre”

di F. Q. | 20 gennaio 2016

Il 2015 è stato l’anno più caldo mai registrato dal 1880, cioè da quando si ha disponibilità di dati. Un record scippato al 2014. La notizia, finora presumibile ma non ufficiale, è certificata dalla Nasa e dall’Agenzia federale Usa per la meteorologia (Noaa). La temperatura media globale sulla terraferma e sulla superficie oceanica è stata di 0,9 gradi centigradi superiore alla media del XX secolo. È la cifra più alta mai registrata negli ultimi 136 anni, e supera il record del 2014 di 0,16 gradi. La temperatura sulla superficie terrestre è stata più alta di 1,33 gradi rispetto alla media; quella della superficie marina ha registrato +0,74 gradi sopra la media. Il termometro è stato da record anche a dicembre, che con 1,11 gradi sopra la media si è confermato il dicembre più caldo di sempre. Nel corso del 2015 sono stati 10 i mesi che hanno segnato un primato delle temperature, con le sole eccezioni di gennaio e aprile.
Nel corso del 2015 il caldo record ha interessato diverse aree del globo: l’America Centrale e la parte settentrionale del Sud America, varie parti dell’Europa settentrionale, meridionale e orientale fino all’Asia occidentale, e ancora la Siberia centrorientale, alcune regioni del Sud Africa, ampie aree del Pacifico nordorientale ed equatoriale e del Nordatlantico occidentale, la maggior parte dell’Oceano Indiano e zone dell’Oceano Artico. A contribuire è stato certamente il fenomeno climatico periodico El Niño, che riscalda l’Oceano Pacifico tropicale, “ma è l’effetto cumulativo di un trend di lungo periodo che ha portato al record di temperature a cui assistiamo”, evidenziano gli esperti.
“Il cambiamento climatico è la sfida della nostra generazione”, sottolinea l’amministratore della Nasa Charles Bolden. “L’annuncio di oggi è un dato chiave che dovrebbe far alzare in piedi i decisori politici e farli prendere atto che ora è il momento di agire“. Sempre in base ai dati, l’estensione della copertura nevosa nell’emisfero Nord durante il 2015 è stata di 24,6 milioni di km quadrati. Si tratta dell’undicesima estensione più bassa dall’inizio delle misurazioni, nel 1968, e la più bassa dal 2008. L’estensione annuale media del ghiaccio marino artico si è attestata a 11 milioni km quadrati, la sesta più piccola negli ultimi 37 anni. Al contrario, l’estensione del ghiaccio marino in Antartide è stata la terza più grande mai registrata dopo quelle del 2013 e del 2014, a 12,7 milioni di km quadrati.
di F. Q. | 20 gennaio 2016
_______________________

un altro sintomo della malattia chiamata inquinamento dell'uomo è la mega-tempesta "jonas" (sempre sperando che una volta a terra questa tempesta si attenui) che si sta abbattendo in queste ore sulle coste dell'est degli USA:  Tennessee, Georgia, North Carolina, Virginia, Maryland, Pennsylvania, il distretto di Columbia sono sotto di essa e tutto si sta progressivamente fermando, naturalmente previo approvvigionamento della gente nei supermercati. Sono interessati oltre 50 mln di persone: un vero evento di massa e, molto probabilmente, l'anteprima di quello che su scala planetaria si potrà scatenare se il meccanismo climatico continuerà ad essere forzato dal modello di economia globale che proprio gli USA, e i loro sodali finanziari, anche europei, stanno imponendo a tutti gli altri..... e nel vecchio mondo? Bè anche l'europa climatica è divisa in due: il nord europa risente fortemente di questo durissimo inverno e il sud, particolarmente gli stati occidentali del sud vedono l'arrivo dell'alta pressione di stampo africano; nessuno pensi che sia un bene perchè queste sacche non fanno altro che scatenare peggiori spinte in senso opposto..... e già si parla, negli ambienti tecnici, del 2016 come nuovo anno più caldo di sempre. Insomma la meccanica climatica sta dando ragione ai tanti gufi e cassandre che da 30 anni, e più, a questa parte mettevano in guardia da queste conseguenze: cassandre, appunto...

buon weekend a tutti e incrociamo le dita per i prossimi anni
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore