giovedì 29 novembre 2007

Sand Creek

dal blog di tonidany
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il massacro di Sand Creek (chiamato anche massacro di Chivington o battaglia di Sand Creek) fu una strage che si verificò negli Stati Uniti d'America durante le guerre indiane il 29 novembre 1864, quando delle truppe della milizia del Colorado, comandate dal colonnello John Chivington, attaccarono un villaggio di Cheyenne e Arapaho, massacrando donne e bambini, dopo il massacro i militari americani festeggiarono la vittoria in un teatro esibendo come trofei uteri di donne e feti ( ma loro erano civili..).
Si son presi il nostro cuore sotto una coperta scura

sotto una luna morta piccola dormivamo senza paura

fu un generale di vent'anni

occhi turchini e giacca uguale

fu un generale di vent'anni

figlio d'un temporale

C'è un dollaro d'argento sul fondo del Sand Creek

I nostri guerrieri troppo lontani sulla pista del bisonte

e quella musica distante diventò sempre più fortechiusi gli occhi per tre volte

mi ritrovai ancora lì

chiesi a mio nonno è solo un sogno

mio nonno disse sìA volte i pesci cantano sul fondo del Sand Creek

Sognai talmente forte che mi uscì il sangue dal naso

il lampo in un orecchio nell'altro il paradisole lacrime più piccole

le lacrime più grosse

quando l'albero della neve

fiorì di stelle rosse

Ora i bambini dormono sul letto del Sand Creek

Quando il sole alzò la testa tra le spalle della notte

c'erano sono cani e fumo e tende capo

volte tirai una freccia in cielo

per farlo respiraretirai una freccia al vento per farlo sanguinare

La terza freccia cercala sul fondo del Sand Creek

Si son presi il nostro cuore sotto una coperta scura

sotto una luna morta piccola dormiamo senza paura

fu un generale di vent'anniocchi turchini e giacca uguale

fu un generale di vent'anni

figlio d'un temporale

Ora i bambini dormono sul fondo del Sand Creek

Testo: Fabrizio De Andrè e Massimo Bubola
Perchè De Andrè e perchè Sand Creek? Uno è un poeta che in tal modo racconta fatti atroci che nel tempo non hanno perso la loro attualità, (quante potremmo citarne anche in tempi più vicini a noi?) e Sand Creek è il luogo simbolo di un genocidio su un popolo che era nativo del luogo o quanto meno vi viveva più a lungo di chi lo massacrò in nome di una presunta superiorità razziale e spazio" vitale ( Hitler 1939 in arte Fuhrer)" non prima e purtroppo nemmeno ultimo copione di altri massacri............Ieri massacri in nome della ricerca della felicità, oggi si uccide per esportare democrazia.



FIUME SAND CREEK
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore