martedì 27 novembre 2007

Consulenze? No Clientes...............

Secondo uno studio del Ministero della Funzione pubblica, nel 2003, i ministeri, gli enti locali, le università e gli enti parastatali si sono avvalsi, in totale, di un vero e proprio esercito di ben 350mila consulenti, per una spesa complessiva di quasi un miliardo di euro. Un'esercito di stipendiati, a spese del contribuente, che dovrebbero in teoria coadiuvare l'Amministrazione pubblica laddove essa è carente o meglio dove al proprio intrno non ci sono professionalità corrispondenti, evidentemente non è così dato che spesso "creano" il vuoto per infilarceli. Quindi da utile strumento per sfruttare, a fini pubblici, professionalità si è passati velocemente a forma larvata di clientelismo dove ne beneficiano amici e familiari e dove lo scambio di favori, anche fra schieramenti diversi che si alternano al Governo, è all'ordine del giorno. Nessun'organo ne è escluso e, come i vari organi di controllo hanno più volte fatto notare, tutti ormai ne fanno uso. Ma davvero se ne ha bisogno? E' mai possibile che di anno in anno Governo ed Enti locali tagliano il sociale e non il ramo secco delle consulenze? Pensate: quest'anno a disposizione dei ragazzi diversamente abili nelle scuole superiori le ore a disposizione del Sostegno sono 5 (leggasi cinque) integrate da altre ore dell'Ose mandato dal Comune in appalto e a contratto a termine, una miseria che non fa onore ad un paese che si definisce "civile"! Invece il mercato delle consulenze non vede crisi: lo Stato taglia? No problem, a livello locale, pur di mantenere i clientes si taglia il sociale tanto a chi vuoi che importi che un diversamente abile sia un pò più ignorante degli altri suoi coetanei. Da più parte politiche si sparava su Grillo perchè antipolitico: ma credo che abbia ragione chi invece affermava che la vera "antipolitica" è proprio nei palazzi del potere: nel Parlamento in primis.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore