venerdì 14 dicembre 2007

Un paese che non ride è pericoloso

E' triste l'immagine che diamo di noi all'estero. Il Report del New York Times sul nostro paese è desolante e, come affermano gli osservatori nostrani più attenti, comunque corrisponde a verità. Siamo più vecchi, depressi, senza speranze per il futuro, incapace di trovare le energie per ricominciare a camminare, oppressivo con i giovani che hanno di fronte due alternative: o rimanere e adeguarsi ad una vita da precario o emigrare allargando gli orizzonti lavorativi (è di oggi la notizia che il Prof. Porro, 28 anni con 1200 € al mese come ricercatore con contratto a termine, protagonista di una scoperta che avrà effetti importantissimi sulla cura del neuroblastoma e del tumore al seno, se va via a Losanna da dove riprenderà con più soldi e maggiori investimenti la ricerca) e sociali. Non gli si può dar torto, siamo diventati così: musoni e rancorosi; mediocri e provinciali; spaventati "dall'invasione barbarica" ma pronti a commuoverci per la storia di c'è posta per te; morbosi per i delitti e ignoranti come somari con un tasso di cultura scolastica che primeggia solo rispetto agli USA (che sfornano giovani ancora più ignoranti di noi). Il NYT lo definisce "malessere" in realtà lo sappiamo benissimo è altro molto altro e ce lo nascondiamo a noi stessi e ci offendiamo se ce lo fanno osservare: ma è così e se proprio vogliamo essere onesti con noi stessi sono anni ormai che dai dati Istat emerge un paese in declino sociale, demografico e economico e, di conseguenza, anche politico dove conta l'egoismo di casta e di ceto e non il merito vero e dove il figlio di papà che non capisce, di solito è così se si vuol dar ragione a De André che diceva che dal letame nascono fiori e dai diamanti non nasce nulla, un ca**o ha molte probabilità di infilarsi in un postixcino vicino al sole mentre chi non lo è o emigra o fa il precario.......... dove di giovani si parla solo ma li si emargina nei fatti e dove non si ride più perchè c'è molto poco da ridere: Italia senza futuro e soprattutto senza speranze?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore