sabato 15 dicembre 2007

Per i Tir un natale da 30 mln di euro

La fine della serrata dei Tir ha significato misure di "sostegno e aiuto" pari a 30 mln di euri messi già in finanziaria e approvati a tambur battente: a scapito di università, ricerca, e fondi al sud. Insomma con il classico giroconto contabile a pagare sono già chi si trova messo male e non chi riceve onori e prebende (per esempio si sarebbe potuto tagliare i finanziamenti a enti di ricerca privati o i finanziamenti alle imprese che tanto non reinvestono e pensano solo al loro profitto) senza dar nulla in cambio. Particolarmente amara è la sforbiciata a ricerca e università, già tanto deperite, quasi asfittiche, dagli anni precedenti che si troveranno sempre più in difficoltà nelle formazione delle future generazioni sia nel finanziare ricerca pura. Ancora una volta si è dato per scontato il certo (ossia la pace sociale di un piccola, superata dallo sviluppo, corporazione) del breve termine al meno certo della formazione delle future generazioni e della ricerca: tanto sono "solo" i figli nostri (mica loro) a pagarne le conseguenze dirette e indirette di una minore capacità competitiva con i coetanei degli altri paesi. Si potrebbe quasi dire nulla di nuovo sotto il sole ma non è così: in realtà quello cui stiamo rinunciando è molto importante dato che investe il futuro non della elitè ma dela società nel suo complesso e che ha molto a che fare con la democrazia e la cultura base di essa cui i nostri esponenti politici stanno volutamente dando delle picconate in nome di un elitismo che potrebbe portare un giorno al ricrearsi di una netta divisione sociale (peraltro preconizzata da studiosi come Rifkin) fra chi può comprarsi cultura, democrazia ecc e chi invece ne è fuori che rimane formalmente libero ma nei fatti è poco più che uno schiavo: c'è solo da sperare che la "storia delle brioches" si ripeta e il ciclo riparta per una nuova stagione di libertà!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore