venerdì 17 ottobre 2008

un pò di opposizione ... finalmente

Dopo la batosta elettorale e solo perchè c'è una crisi tremenda, che rischia di sfociare in un nuovo nagno di soldi per chi c'è l'ha già (banche in testa, ma la lista è lunga), i cespuglietti della sinistra divisa aritmeticamente in tante frazioni ha battuto un colpo, ci sarebbbe da dire: URRAHHHHHH!!!!! ma c'è poco da gioire dato che anch'essa come gli altri partiti ha la sua bella parte di responsabilità nell'averci portato ad essa. Chi ricorda i provvidimenti approvati nei vari governi dal 1990 ad oggi che essa ha sottoscritto: proprio la cosiddetta sinistra abbracciò il liberismo in primis come il modello che avrebbe liberato il paese da lacci e lacciuoli; lacci e lacciuoli che hanno strangolato non solo il paese, portandolo sull'orlo argentino, ma essa stessa ossia cosiddetta sinistra!! Ora che al potere non ci sono più, e quindi non si possono "assumere" responsabilità danno il classico colpo sull'onda del malcontento facendo di fatto proprio il gioco di chi ci ha portato a questo punto: fa comodo al sistema (PD/PdL) che ci sia qualcuno che protesta e faccia da valvola di sfogo alla giusta rabbia popolare, ma in realtà è oggettivamente connivente perchè i veri calibri da 90 di questa parte politica (CGIL in testa) sono già pronti a calarsi le braghe (CISL e UIL l'hanno già fatto intendere chiaramente) in nome della responsabilità e del "salviamo il paese" (gli "abbiamo già dato" di D'Antoni e Co. negli anni '90 IO li ricordo ancora mentre firmava accordi su accordi che smantellavano le conquiste sociali e politiche degli anni precedenti, precarizzava il lavoro dei giovani e rendeva ancora più miserabile la vita di chi già lavorava consentendo l'impennata dei profitti e lo schiacciamento dei redditi nonchè l'esplosione della evasione/elusione) cercando contemporaneamente di salvare la faccia e i soldi accumulati. Va bene manifestare; va qanche bene che lo faccia quella che era la sinistra; ma dobbiamo proprio arrivare al tracollo per vedere qualcuno che una mattina si sveglia e, senza che nessuno lo mobiliti, si mette a camminare per le città del paese con una pentola in mano? Sarebbe questa la rotella vera impazzita che fa crollare la oligarchia che si appropriata indebitamente dello Stato non le manifestazioni pre-organizzate e pre-ordinate e oggettivamente comode alla oligarchia. E' venuto il momento che i cittadini si riapproprino del loro diritto alla partecipazione alla vita democratica (non liberale che piace tanto ai nostri politici) del paese: e forse riusciamo a salvare qualcosa dell'edificio che crolla e non solo raccogliere le macerie mentre chi ha voluto questo disastro se la ride contando i soldi fatti sulla pelle altrui in qualche paradiso fiscale....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore