venerdì 21 novembre 2008

Crisi globale: un'altro mo(n)do è possibile.....

La crisi che stiamo vivendo, una crisi di sistema ricordatelo, non sarà l'ultima e i suoi veri effetti da noi non li sta ancora dispiegando tutti, credo abbia ragione chi afferma che è in arrivo una valanga, d'altronde i numeri parlano chiaro: le banche stanno chiudendo i rubinetti del credito e le aziende in sofferenza licenziano (ad esempio la cantieristica viareggina pur avendo ordini fino al 2012 sta riducendo progressivamente sia operai che orario di lavoro) e ciò per capire chi in Italia ha il reale potere in mano e può decidere chi vive e chi muore. Mentre il governo fa appelli e decide (?) misure che ha annunciato già mesi contando sull'effetto stupor dei media mentre in realtà degli 80 miliardi stanziati gran parte andrà alle aziende e le briciole a chi lavora davvero e alle famiglie. Negli USA si studiano soluzioni, in Europa pure: da noi no, oltre qualche annuncio (e gli straordinari detassati che però si stanno riducendo quindi un bluff) si stanno preparando solo i classici pannicelli caldi, nel pieno solco dell'idea "esisti solo se consumi" e conti solo se "ti adegui" e apapri in tv. Altri paesi, magari scottati da esperienze precedenti, invece stanno decisamente imboccando una strada comopletamente diversa: la nazionalizzazione. In Argentina, per l'appunto (nostro paese gemello quando si tratta di correre incontro allo sfascio; ma loro, pare, hanno capito e non mi meraviglierebbe che ci sorpassassero anche loro nel rank mondiale dei paesi a crisi finita), stanno prendendo decise contromisure ma non, o meglio non solo, per chi ha già ma per coloro che hanno di meno o non hanno nulla; infatti una delle misure è quella di nazionalizzare i fondi pensione a difesa dei contributi versati dai lavoratori e delle prestazioni previdenziali che saranno così al riparo dalle speculazioni. E da noi? Che fine hanno fatto le "terze gambe previdenziali"? Perchè c'è silenzio su quest'aspetto da parte di tutti? E' vero che i fondi sono pieni di "spazzatura"? E' vero quanto dice Beppe Grillo in un post riportato anche in questo blog e che afferma che chi è rimasto con il suo TFR in azienda ora solo come interessi ha guadagnato molto di più di chi ha seguito le sirene della propaganda?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore