lunedì 17 gennaio 2011

5 milioni di ragioni......

Ahi, ahi, ahi....... altro che cene eleganti e decorose; qui si sorpassa anche la fervida fantasia del decameron con tutte le sue prurigini .... qui invece, nella loro richiesta (<----- qui trovate l'atto ufficiale) alla Camera, i Magistrati l'hanno messa giù durissima e mai come ora hanno parlato chiaro, credo a scanso di equivoci odierni e futuri. Di fronte a notizie di presuto reato fanno il loro mestiere e le loro indagini e poi, se mai si arriverà a un qualche giudizio, ci sarà un altro giudice che deciderà: per un comune mortale, se ci fosse stato un sospetto di un reato a grave allarme sociale, conseguenza di una vita "libertina" comprendente anche un presunto "contatto" sessuale con una minorenne, a quest'ora ci sarebbe già la galera. Ci sarebbe indignazione popolare; ci sarebbero collegamenti in diretta della trash tv con tutte le prurigini del caso 24 ore su 24 (Avetrana docet); i tuttologi di turno si scatenerebbero in arzigogolate circonlocuzioni; salterebbe fuori il solito "plastico" di seconda serata per spiegare in 3D la scena; insomma tutto il circo si metterebbe all'opera tenendo sulla corda la gente, o meglio quella porzione di persone che ancora si guarda la tv e se la beve tutta. E invece ..... il nulla. Si da, quando la si da, la notizia all'osso e si omette la "ciccia" che in altri casi non mancherebbe certo. Il Capo di Stato Israeliano in una situazione simile si é visto incriminare e ora é sottoposto a giudizio per reati sessuali, e qui? Ripeto, il nulla o meglio il silenzio pneumatico indotto. L'unico segno é stato dato con il messaggio registrato e trasmesso dalle televisioni dove si da la propria spiegazione dei fatti (perché non la si da ai giudici?) ai cittadini come se fossero essi i veri giudici e dimenticando che in un paese democratico ci sono poteri e controlli apposta per evitare la cosiddetta giustizia "popolare" la quale notoriamente é sempre parziale. La cosa sconfortante é che tanta gente gli da ancora credito e giustifica la cosa a priori: mi chiedo e se uno dei loro figli fosse coinvolto? Che farebbero? Avallerebbero sperando di trarne vantaggio o si preoccuperebbero, e magari s'indignerebbero? Così non si può continuare: questo paese é in catalessi, quasi morto per eutanasia; non possiamo stare sempre a vivere di queste cose mentre i giovani, quelli veri, non hanno prospettive future e i posti di lavoro si perdono giorno dopo giorno; come anche la crisi che ancora morde a causa della speculazione dei mercati (ma non ci sono leggi che colpiscono gli speculatori?) e visto che i conti in ordine proprio non sono, e nonostante le assicurazioni contrarie, si sta già pensando ad un ulteriore manovra di tagli da lacrime e sangue: per dirne una vogliono fa pagare ai dipendenti le visite fiscali, una primizia davvero in nome di quella finanza depressiva, prima era creativa ma erano altri tempi, che sta diventando il tormentone di questi anni ma che in realtà é il sintomo di come siamo nei guai e di come pervicacemente si persegua l'obiettivo di spremere all'infinito i soliti noti mentre non gli sfiora nemmeno alla lontana l'idea di introdurre tasse ai ricchi e agli straricchi dopo, naturalmente, averli stanati come evasori; no, questi non sono argomenti importanti; non hanno peso rispetto alla vicenda di questi giorni; dobbiamo stare inchiodati ancora su questioni che poco hanno a che vedere con il pubblico interesse; si guarda altrove ossia laddove questi vecchi incartapecoriti non vogliono arrendersi non solo all'età che passa ma, soprattutto, al fatto che ormai son superati da tutto ossia dalla storia in primis e da tutto il resto in secundis..... il mondo corre, nel frattempo: il Maghreb é in fiamme (fame, povertà, futuro rubato, corruzione, ecc.); il G2 (USA vs Cina) discute dei destini dell'intero pianeta; i paesi europei, pur tagliando drasticamente, mantengono un minimo di welfare e pongono le basi di una crescita ancora di là da venire; mi aspetto che anche la Chiesa batta un colpo e non continui a guardare, per pura opportunità, altrove; e noi? Ci sarebbero 5 milioni di ragioni di darci un taglio e invece: bunga bunga....
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore