sabato 19 febbraio 2011

E pur continua...

Ormai é una lotta per la sopravvivenza, la sua; é come una partita di poker: o si rilancia o si vedono le carte e la peggiore delle ipotesi per l'amato Capo é proprio la seconda perché se si dovessero vedere le carte tutto il castello costruito crollerebbe in un solo colpo e tutti i difensori della "fede" sparirebbero nel giro di una notte, come accadde l'8/9/1943, ricordate? Grazie alla campagna acquisti, che procede spedita, il rischio di raggiungere la quota sperata, con la quale si possono fare le riforme senza quasi farle passare dal quel simulacro chiamato Parlamento, e mettersi al sicuro per altri due anni é reale e non ne fa mistero: d'altronde di genete disposta a vendersi ce n'é a iosa e le cronache, parlamentari e non, lo provano. Ci sono degli intoppi, però. Oltre ai Magistrati, ora ci si mettono le donne (e non solo quel meraviglioso milione di donne che sono scese in piazza manifestando il proprio dissenso contro il modello proposto ma anche quelle donne che non lo hanno fatto ma che in cuor loro sono terrorizzate che le loro figlie/i possano entrare in qualche di epigoni dell'amato Capo finendo a fare da "accompagnatrici" e altro al satrapo di turno), che sono sempre state la sua vera base elettorale, e dulcis in fundo Oltretevere: c'è una dicharazione freddissima di un altissimo prelato, che si é sempre speso altrimenti viste le prebende che il Governo mollava a spese nostre, che nella ricorrenza del Concordato ha parlato di aver fatto solo un "incontro formale" con le istituzioni italiane: una mazzata sulla testa tremenda che se dovesse essere confermata in futuro segnalerebbe che uno dei pilastri su cui ha vinto le elezioni se ne sta lentamente discostando (sarà forse la pressione del popolo delle chiese?) e distinguendo i destini propri da quelli altru.... un segnale di allarme potentissimo, credetemi. Nel frattempo il travaglio del pdmenoelle continua: Bersani alla conferenze delle democratiche spara a zero, mi pare si dica a palle incatenate, ma nasconde (senza riuscirci) la propria difficoltà nel tenere insieme le pressioni dei notabili da un lato e dalla base che preme dall'altra: ben sapendo che se la seconda dovesse rompere gli argini per il pdmenoelle sarebbe la fine almeno nel senso di come l'abbiamo visto finora; e cosa fa? Propone una raccolta di firme, l'ennesima, per le quote rosa che farà la fine delle precedenti lasciando il tempo che trovano: nel nulla. Sembra di capire che la proposta di Vendola che ha lanciato la Rosi Bindi abbia fatto venire le traveggole a tutti gli alti papaveri (e anche ai cosiddetti rottamatori....): eppure é, a mio parere, il candidato migliore, e l'unico presentabile, che possano mettere in campo come alternativa all'amato Capo per meriti sul campo e per storia personale, quindi perché dire di no? Perché, come al solito, preferiscono lo status quo e viaggiare di diporto anziché aprirsi a quelle idee che vengono dalla società facendo spazio alla società: perché mai dovrebbero farlo? E lo scranno? E i privilegi? E le clientele dei facilitatori di voti? Come si fa? Ecco perché il sistema é bloccato ed ecco perché il paese sta scivolando nemmeno tanto lentamente verso la dissoluzione e la successiva sparizione come entità unica e indivisibile. Sarà anche vero che l'amato Capo, nell'annunciare riforme, legislative e costituzionali (ricorda un pò quando i dittatori nascosti nei bunker annunciavano nuove armi segrete e nuove offensive impossibili ed esistenti solo nella mente di chi le annuncia), a colpi di maggioranza che é un pò nell'angolo e non sa come uscirne (e soprattutto come farà a riconquistare l'elettorato cosiddetto cattolico); ma potete scommetterci che se cadrà non sarà il solo a cadere......
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore