mercoledì 16 febbraio 2011

(Lui) non è preoccupato.....

L'ha detto oggi in una conferenza stampa a 24 ore dalla decisione del GIP milanese (immagino nel frattempo le sfuriate e le riunioni fiume con la corte); e ha fatto di tutto per dimostrarlo: sereno, sorridente, battutista senza naturalmente perdere di vista il "programma", l'ennesimo, lanciato per rilanciare il paese a ritmi "cinesi"... come non si é ancora capito e i provvedimenti approvati finora non lo fanno capire, milleproproghe compreso, perché di tutte le misure prese quali daranno l'impulso al paese non ci si arriva a vederle (forse qualche mago ci potrebbe illuminare?). In tutti i paesi i leader si ostinano a darsi da fare per trovare un bandolo della matassa che sia il giusto mezzo per sollevare l'economia; in tutti i paesi tranne il nostro dove invece pare che addirittura la matassa non esista nemmeno: poi se se la sono venduta, regalata, occultata o chissà cosa lo capiremo in seguito .... quando sarà troppo tardi, per noi soprattutto (Giolitti impallidisce al riguardo). Naturalmente fra le riforme "da scossa" c'é sempre la Giustizia in primis: che c'azzecchi con la ripresa non si riesce a capire con tutta la buona volontà ma il nostro Q.I. si sa é basso e non siamo nemmeno pagati per pensare mentre loro, e lui, si.. quindi ci adeguiamo pur senza non capirci nulla: potremmo dire nulla di nuovo sotto al sole ma se non fosse che sempre maggiori parti di nostri concittadini si stanno sempre di più impoverendo (avete fatto caso a quanti pensionati, operai, dipendenti, disoccupati ecc. la mattina fuori dai mercati rovistano fra gli scarti o si affacciano alle Charitas per mangiare o ricevere un qualche aiuto? Si? No?) vorremmo quasi credergli per l'ottimismo che si sforza di mostrare..... o aveva ragione Draghi a dire che basterebbe far pagare il 50% delle tasse evase per trovarci nelle condizioni della Germania? Nel dubbio rassegnamoci ad assistere all'ennesima tragicommedia che vede l'amato Capo al centro di una guerra fra chi vuole, o meglio vorrebbe, applicare la legge (uguale ancora per tutti?) e chi invece ha scommesso su di Lui per fare i propri interessi e salvaguardarsi il proprio scranno (anche in questo non vedo grandi lontananze fra pdl e pdmenoelle nonostante i proclami di secondi) ricevuto per nomina (meritata per cosa ancora non é completamente chiaro) e non per scelta dei cittadini..... personalmente non mi meraviglia nemmeno la Lega che sempre di più si lascia avviluppare dalla ragnatela pidiellina mentre gli sventolano davanti la carota federalista (loro obiettivo finale sempre più irrangiungibile, anzi a questo punto comincio a credere che nemmeno realmente lo vogliano..) promessa che ora passerà in secondo piano rispetto ai problemi del Capo (vera emergenza nazionale ... per Lui): la base leghista che ne pensa? E' ancora disposta a turarsi il naso? Quanto gli costerà in termini elettorali quest'abbraccio? E' vero che hanno delle opposizioni pressoché incapaci ma la gente, cui era stato promesso ben altro, quanto pensano ancora che si bevano tutto il calice che hanno davanti? Si rendono conto che la corda che hanno contribuito, per proprio calcolo politico, a tendere si sta spezzando e il colpo rischia di travolgere proprio coloro che l'hanno spezzata o aiutato a farlo? Parafrasando una celebre frase di tempi rivoluzionari: attenzione che la guardia si sta stancando......
..... E ORA SCUSATE, SE NON PASSO PER I BLOG VOSTRI, MA VADO CON L'ALLEGRA FAMIGLIOLA A GODERMI LA PERFORMANCE DI MARCO PAOLINI, A CARRARA, "IT IS GALILEO"!!!!!!!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore