lunedì 2 maggio 2011

lo cunto de li cunti......

Beatificazione; concerto 1° Maggio; Roma presenta il conto al Governo: una lettera é stata inviata dal Sindaco di Roma dove si fa proprio il "conto" che la città ha sostenuto per i due grandi eventi che le sono piovuti addosso lo stesso giorno: ha speso 4,6 mln di euro, una somma mostruosa anche per la città eterna. Qualcosa non torna: pare che prima degli eventi la collaborazione fra autorità centrale e quelle locali fosse certa ma ora emerge un altra realtà: la città ha dovuto fare tutto da sola; se fosse vero sarebbe davvero grave se si fosse detto "vai avanti te che poi ti do una mano" perché significa che non si era pronti per eventi del genere che prevedevano l'arrivo in città di centinaia di migliaia di persone dal paese e dall'estero; e come mai la Protezione civile, sempre presente in passato a tutti i momenti di crisi e gestione di eventi critici come questi, non c'era? Che forse, finita l'era delle "emergenze", ora che é cambiata la storia e la dirigenza, é diventata il fantasma del natale passato perché non più, come dire, "appetibile"? Siamo sempre all'italianità del pressapochismo e dello spontaneismo disorganizzato, diventeremo mai un paese maturo dove pane significa pane e non altro?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore