lunedì 9 maggio 2011

Metastasi?

.. e mentre lo Stato commemora i suoi servitori uccisi oggi abbiamo avuto un altra esempio di cosa siamo diventati (o c'hanno costretto a diventare, dipende dai punti di vista naturalmente) e cosa ci aspetta finché l'amato capo e la sua allegra compagnia non avranno ottenuto quello che vogliono fino all'ultima virgola: il completo asservimento di tutte le istituzioni dello Stato, delle leggi, ecc. al loro volere: una "riforma", questa si epocale, che non ha precedenti nella storia occidentale se non per relativamente brevi periodi in america latina e durante le dittature del secolo passato. Oggi la parola più usata è "metastasi": un insulto vero e proprio fatto a chi non fa altro che avere notizia di un reato, cercare le prove, portare in giudizio, e far condannare se colpevole, null'altro; semmai metastasi è quel cancro nato nel '94 che ora è passato oltre i cofini delle cure conosciuto allo stato dell'arte e va estirpato senza se e senza ma, se possbile. Nel mondo rovesciato che ci hanno costruito,e anche grazie alla nostra rassegnazione passiva (si limita al voto e a null'altro la nostra partecipazione alla vita "ufficiale" del paese mentre la Costituzione prevede tante cose per permettere ai cittadini di assolvere al proprio compito di popolo sovrano), intorno quelli che sono valori condivisi di stabilità diventano soprusi se toccano i potenti e i loro affari mentre quelli che sono generalmente definiti "valori negativi" diventano coccarde da apporre sul proprio petto e andarne orgogliosi. Appropriazione diventa proprietà; sopruso diventa diritto; ecc... è vero che De Rita del Censis afferma che siamo fatti così e che il caos attuale è connaturato alla naturale poliedricità e multiculturalismo del paese ma ciò non toglie che se è vero che i passaggi di regimi spesso sono momenti di confusione massima dove si affermano spesso retori e falsi dei ma è anche vero che nella nostra storia un momento del genere l'abbiamo già vissuto, e nemmeno molto tempo fa, e speravo che le lezione fosse servita il messaggio non fosse andato perso: mi sbagliavo......
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore