martedì 26 luglio 2011

Da non sottovalutare .....

Sappiamo tutti, qui c'è il video, quanto dichiarato dall'On leghista parlamentare europeo per il nostro paese, vero? E sappiamo anche, d'altronde lo ha detto proprio l'interessato, che ha ricevuto 50 mila voti e che costoro sapessero chi era: su questo non ho dubbi nememno io e credo che qualunque persona civile ricorda benissimo le tante "esternazioni" e "iniziative" fatte contro chiunque non fosse almeno italiano, anche se il top, chiaramente, è l'appartenenza alla padania. Naturalmente tutti, compresi i suoi compagni (...) di partito, hanno deprecato queste dichiarazioni "improvvide" arrivando a chiedere scusa alla Norvegia e alle famiglie colpite dalla lucida follia del killer "fondamentalista cristiano e occidentalista" di Oslo: siamo tutti d'accordo che oggi e fino a quando quest'animale, con tutte le più profonde scuse per i VERI ANIMALI CHE SONO ASSOLUTAMENTE INCOLPEVOLI PER VEDERSI ASSIMILATI A UNO COSI', non sia gettato nella peggiore fogna (magari lo importiamo in una delle nostre "umanissime" carceri insieme a qualche energumeno non comunitario che gli faccia vedere e capire quale sia il significato della parola "odio") siamo e dobbiamo essere TUTTI NORVEGESI e non solo perché siamo solidali, perché non é più tempo di fermarsi a essere solidali e basta, ma soprattutto perché siamo consapevoli di essere civili e di appartenere al consesso umano al di là del colore e della religione (come da Costituzione) di cui ognuno é portatore: da quella nazione, ora colpita duramente, sta arrivando una reazione democratica ferma contro i mostri creati dall'odio razziale e religioso che stanno riemergendo dalle fogne della storia nelle quali erano stati cacciati nei decenni precedenti. Non ci possiamo nascondere però dietro a un dito: questi mostri esistevano e sono cresciuti sotto lo stesso orizzonte nostro e hanno trovato humus ideologico sia nella ideologia base della destra interna e internazionale (e rivolgo il dito contro la scuola viennese dei vari Von Mises ecc.) sia nei fondamenti dell'estremismo cristiano d'importazione e nostrano anch'esso.... per tacere delle inveterate degli ultimi anni della Fallaci su eurabia e simili che hanno enormemente contribuitovi. E' questo il tumore che ci sta distruggendo, dal di dentro: sia chiaro abbiamo leggi e costituzioni e quindi chiunque venga qui le deve rispettare come gli indigeni (ciò non vale per l'italia dove le oligarchie si ritengono al di sopra di tutto e tutti) che vi sono nati. Oggi ho letto un interessantissimo articolo dell'On. Furio Colombo sul Fatto Quotidiano, pagina 18, che poneva l'accento proprio sugli aspetti di cui sto qui disquisendo perché é, e qui ha ancora ragione, anche per la nostra pavidità e buonismo che il cancro ci è potuto crescere dentro; perché è la nostra a-ideologizzazione che li favorisce perché le destre, le varie destre, ideologizzate lo sono eccome, sono estremiste proprio perché ideologizzate fino all'osso e sono, guarda caso, grandi ammiratrici dei vari putin e bush, eloro emuli in sedicesimi, che in questi decenni hanno "diretto" le democrazie verso lidi intolleranti se non autoritari. Quando parlo di a-ideologizzazione non mi riferisco al pragmatismo delle ex sinistre occidentali che si sarebbero vendute al diavolo .... no! Troppo comodo per tutti noi: no qui il problema della a-ideologizzazione é proprio nostro, dei cittadini dei paesi occidentali che da un lato hanno visto con piacere i loro partiti, e movimenti, di riferimento che si avviavano sulla strada delle migliori sorti liberisti e liberali come sol dell'avvenire (abbandonando il lido socialista e sociale) e dall'altro, avvenuta la mutazione delle loro espressioni politiche, si sono lasciati andare anch'essi sulla stessa via senz'accorgersi che in questo modo non solo accettavano pedestramente il crescente egoismo individualista ma lo giustificavano addirittura!!! Un tal cambiamento non poteva non avere, sulla sponda opposta, conseguenze enormi: infatti le destre hanno debordato e lo prova propio il fatto che in tutto il pianeta la prima reazione (anche in italia) dei gironali che si richiamano a questa sponda è stata la stessa ossia "ci stanno attaccando" salvo poi recuperare velocemente la figuraccia quando é emersa un altra verità ossia quella che era proprio un occidentale ad aver fatto una tal strage più simile a Oklahoma city che alle torri gemelle; oggi non solo esprimono posizioni estreme ma governano paesi che finora erano esempi di tolleranza, apertura democratica e multiculturalismo trasformandole in altro.... e in certi casi portandole su posizioni opposte a quelle da cui esse erano partite: per esempio, ne parlavo anche in un post precedente, perché Obama lo osteggiano tanto? Trovo che la risposta l'abbia data benissimo proprio Colombo oggi sul citato articolo che qui riporto per intero perché è calzante per la situazione: perché, anche attentando all'economia del proprio paese, "Obama é un nero democratico e comunista" ....... e perché "se riuscisse, in questi stessi giorni, il colpo della uccisione politica di Obama questa nuova destra avrebbe segnato la sua prima importante vittoria globale. Ecco la notizia. Stiamo parlando di una destra estrema come negli anni Trenta"...... più chiaro di così ........

Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore