venerdì 1 giugno 2012

Che c'azzecca tutto ciò con De Coubertain?

.. allora questo come lo chiamiamo calcio? Ragazzotti straricchi che scommettono e fanno combine con personaggi "poco chiari" della malavita; scommesse contro le proprie squadre; accordi fra società e giocatori per perdere e con un certo punteggio.. e si potrebbe continuare all'infinito o almeno per tutta la toria del calcio dal dopoguerra ad oggi: un tumore é cresciuto in questi anni e ora é conclamato, tutto alla luce del sole e pure giustificato..... anzi le tesi giustificatorie si sovrappongono e si giustificano reciprocamente e i media ci mettono pure lo zampino con i loro revisionismi: eppure nonostante tutte le indagini tutto continua come prima.. anzi l'idea che passa fra la gente é la seguente: ruba la politica perché non il calcio.. quello che conta é rincretinirsi davanti alla tv, a pagamento, per poi il lunedì commentare facendo finta di non sapere che é il tutto é talmente marcio che solo la loro voglia di "crederci" a tutti i costi lo tiene su; devo dire che, forse, questa voglia di evasione a tutti i costi dalla realtà può trovare una sua giustificazione nella voglia di "non" pensare a nulla almeno la domenica, ma é corretto verso la società questo comportamento "evasivo"? non gli si ritorce contro quando, esauriti tutti gli argomenti, sbattono il muso contro la realtà? E qual'é questa realtà?




con la riforma della pensioni in ultima versione chi ha ora un reddito inferiore ai 40 mila euro avrà, con l'ennesimo aggiornamento dei tassi di conversione, avrà un assegno mensile pensionistico pari alla metà dello stipendio mensile (1400 euri di pensione = 700 euri di pensione, lordi naturalmente);

con la riforma del lavoro l'unico risultato che ci sarà che si potrà essere licenziati, senza troppo sforzo, per motivi "economici" o meno e in alcuni casi senza reintegro (sia nel pubblico che nel privato);

con la spending review sanità, scuola, università, ricerca e lavoro pubblico saranno tagliati, con l'accordo sottobanco dei sindacati;

con gli stipendi fermi al 2009 siamo competitivi più dei cinesi ma non basta..... serve pure essere pronti a morire sotto i crolli dei capannoni costruiti, naturalmente su autocertificazione, a "regola d'arte", per tacere delle morti bianche giornaliere;

il monte delle tasse, ormai insopportabile, non serve a una accumulazione di risorse ma a ripagare i buchi delle banche ... che non avessero a soffrirne mentendo sul fatto che nel nostro paese anche se una banca fallisse per legge ci sono sempre riserve per ogni singolo conto corrente e deposito;

la disoccupazione continua ad aumentare non certo spaventata dai proclami del Governo che lavora per "il bene" dei giovani e dei lavoratori perché solo facendosi licenziare ci si può far assumere...

... su una cosa Monti ha ragione (ma deve sperare però che non accada): il calcio andrebbe chiuso. Sono d'accordo: aprire il corpo malato, estirpare il cancro, curare le conseguenze e .... ricominciare dal basso con regole ferree e leggi ad hoc; mi chiedo, però: questo, come i precedenti governi, é davvero autorevole per poter fare pulizia anche mettendosi contro tifoserie inferocite dal pessimo risveglio del sonno domenicale? Io credo di no, eppure se ne vogliano uscire, anche au questo tema, questa é la strada, sennò anche qui dobbiamo rassegnarci..... al parlottio del lunedì mattina sulle partite facendo finta di non sapere che erano truccate, vendute, ecc. .. continuiamo così, ce lo meritiamo! Come ci meritiamo lo schiaffo del 2 giugno imposto per riaffermare un alterità stautale che solo chi vive sugli erti colli pensa esista ancora..... anch'egli nell'illusione di vivere sopra un simbolo ormai vuoto e senza senso: perché in questo paese può accadere di tutto e di più, basta che ci sia la partita di pallone.....



Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore