mercoledì 19 dicembre 2007

Pena di morte: addio o solo arrivederci?

L'Assemblea Generale dell'ONU ha approvato la moratoria per la pena di morte con 104 voti a favore 54 contro e 29 astenuti. L'Italia ha giustamente il merito di aver lottato e aver vinto una battaglia contro questa barbarie anzi contro "LA" barbarie di Stato dato perchè è stata fra le promotrici dell'iniziativa perchè almeno la moratoria fosse approvata: è un segnale importante anche se Paesi più importanti di noi (USA, Cina ecc.) non sono favorevoli e intralceranno anche in futuro l'iniziativa, dato che si è vinto una battaglia ma NON la guerra. Infatti l'obiettivo è una risoluzione che da un lato vieti in via definitva e dall'altro spinga i Paesi membri ad abrogarla anche se é forte la sensazione che, al contrario, la mannaia del veto calerà su essa inesorabile: è una questione di civiltà e cultura, di cui in particolare i paesi occidentali si fanno promotori (per non pensare che serve solo da paravento per altri interessi) presso gli altri anche se dovrebbero rimettersi in discussione prima loro, ma per farlo devono superare un gap culturale enorme e al momento non si vede nemmeno la volontà di superarlo. In ogni caso la Comunità mondiale il segnale l'ha dato ed è importante questo precedente soprattutto in questi anni dove in seguito all'avventurismo americano il pianeta è meno sicuro, climaticamente messo male, con un'odio non ancora realmente esploso nei confronti degli occidentali. Ma soprattutto questo segnale di civiltà dovrebbe spingere le pubbliche opinioni dei paesi che ancora la applicano a riflettere sulla qualità delle società cui appartengono chiedendosi se è logico se paesi (che almeno sulla carta) si dicano "democratici" come gli USA possano stare dalla stessa sponda di paesi come la Cina e non invece debbano passare dalla parte della libertà e della democrazia assumendo quel ruolo che gli è consono abbandonando il mito dello sceriffo per assumere quello della vita. Già molti Stati dell'Unione americana la stanno mettendo da parte: la speranza che anche il Comandante in Capo scenda dal cavallo bianco (un pò malconcio negli ultimi tempi) smettendo di fare "il texano" e si ricordi di essere lì per mandato democratico e non un'autocrate della steppa asiatica, non gli si addice e non lo merita il popolo che governa soprattutto!!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore