domenica 16 dicembre 2007

Bush: niente asistenza per i bambini poveri

Per la seconda volta in tre mesi "l'esportatore di democrazia, libertà, valori occidentali ecc." Bush ha posto il veto sul DDL che avrebbe permesso di dare assistenza sanitaria gratuita ai bambini e ai ragazzi poveri americani tassando sigarette, sigari e tabacco in genere (cose di cui negli USA si parla malissimo ma poi, come si vede, stringi stringi valgono per i potenti perchè appartenenti a lobby potenti). Insensibile come sempre (in fondo è sempre un conservatore "compassionevole") al grido di dolore delle classi povere e al loro adagiarsi grazie agli aiuti pubblici, non riesce a concepire che lo Stato dovrebbe avere come fine l'interesse e il bene della collettività, e quindi possa andare in aiuto delle future generazioni di americani appartenenti ai meno fortunati: dimenticando che la Bibbia invece dice esattamente il contrario o forse perchè la "sua" Bibbia, quella di Friedman, vede come il fumo negli occhi i poveri che devono essere messi nella condizione o di morire o di restare dove sono (ai margini di tutto), o di farsi strada a spese altrui. Dire che razza di paese siano gli USA oggi è dargli ragione; il vero quesito è: se è vero, com'è vero, che tutto il bilancio federale è speso tutto o quasi nella "mitica e inutile" lotta al terrore (forse il terrore è suo dato che se un giorno gli americani dovessero svegliarsi dal torpore "mediatico" non la prenderebbero così bene la linea politica malthusiana che attua), e se è vero che fra i suoi sponsor ci sono le varie multinazionali che grazie a lui hanno trovato "lAmerica (scritto così citando da un film)" e si affannano a inserire il bancomat nelle casse dello Stato (compresa Big tobacco) è anche vero che l'interesse che nutre per le povertà dei suoi concittadini, peraltro in aumento proprio grazie alle politiche che da Reagna in poi sono state messe in capo, è vicino allo zero assoluto. Milioni di famiglie americane si stanno, della classe media, si stanno impoverendo mese per mese andandosi ad aggiungere agli altri milioni di americani che lo sono già: a questo punto è lecito chiedersi se davvero le elitès che si sono impadronite del potere non abbiano violato il mandato costituzionale dei Padri Fondatori (già di per se abbastanza elitario) e se pesguendo anche in Italia le stesse politiche, e gli stessi obiettivi, quanto ci metteremo a raggiungere questi livelli di follia?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore