sabato 16 febbraio 2008

Ferrara: tv "a-veritativa"?

Ieri ci sarebbe dovuto un confronto fra il "leone" delle battaglie civili italiane, Marco Pannella", e il redivivo ateo consacrato Ferrara che si sarebbero dovuti "affrontare" sui temi della vita e delle legge 194. La cosa non è andata nella maniera desiderata dato che Ferrara di fatto ha eluso la discussione diretta riservandosi due finestre per rispondere alle invettive di Pannella e chiudendo lì discussione e a mò di giustificazione del comportamento ha affermato che in tv si può parlare di tutto nei confronti ma non di temi come la vita dato che la tv è "a-veritativa". Un momento! Quando ho letto quest'affermazione ne sono rimasto sconvolto: uno dei più affermati e intelligenti commentatori della tv che l'ha usata quando tifava per l'imperatore (ora nudo) Bush imponendo con la sua possente presenza le opinioni e facendoci bere l'amaro calice della guerra trovando anche persone che gli credevano e lo seguivano distruggendo e/o riducendo ai minimi termini chiunque non fosse d'accordo. Quindi una persona che conosce benissimo il mezzo e le sue potenzialità. La non democraticità dello stesso e la sua unidirezionalità sono la caratteristica principale e lui l'ha usata a mani basse quanto era necessario per la causa: non sono pochi gli osservatori che ne hanno denunciato la pericolosità con particolare riguardo all'aspetto di reindirizzamento della pubblica opinione fatto però non attraverso la comunicazione bilaterale ma a senso unico. Ora il Nostro scopre invece che la tv non è veritiera: che la scatola catodica fa male e non dice "la" verità: ma lo scopre soprattutto quando deve affrontare il contraddittorio su un'argomento che invece dovrebbe essere al centro della riflessione sociale e soprattutto dovrebbe vedere le donne protagoniste cosa che invece NON accade e né si crede che accadrà se non con le solite note. Ecco quindi che sorge la domanda: ma se il Nostro ritiene la tv non veritiera e non consono per parlare di temi quali quelli che gli stanno così a cuore allora che ci sta a fare? E, passata la buriana elettorale, come tornerà in tv a parlare di attualità? Sarà ancora credibile? Oppure sta "usandola" (attaccandola a testa bassa per evitare il confronto e avere mani libere) ancora una volta negandosi al dibattitto a due o più persone per fare passare il suo messaggio?
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore