mercoledì 28 maggio 2008

Istat e Amnesty, una foto del paese: più povero, più razzista, più ....

Di solito non faccio due post però questa eccezione la ritengo importante. Dall'Istat viene una foto del paese precisa e che in un colpo solo smentisce tutti, ma proprio tutti e soprattutto mette la parola fine alla inutili discussioni sul sesso degli angeli che il ceto dirigente fa dal 1990 ad oggi sull'Italia quando con fare furbesco da la colpa a questo o a quello di quella che è invece una colpa tutta propria: l'Italia è un paese sempre più povero, anzi è povero e non ci sono al momento prospettive che ci facciano pensare, aggiungo io, che si migliori nel prossimo futuro a meno di un rinsavimento dei cittadini che in una volta sola giri le spalle ad essi che hanno fatto del parassitismo a nostre spese la loro fonte di sostentamento.Da Amnesty international arriva un duro atto di accusa, non come sempre verso i cattivi paesi dittatoriali, ma verso l'Occidente che viola i diritti umani: e l'Italia non è da meno. Nessunp dice naturalmente che dobbiamo calarci le braghe e far entrare tutti: ci sono le leggi e le devono rispettare e andare in carcere se le violano, però le stesse leggi devono valere anche per gli italiani e in particolare per quegli italiani che si sentono al di sopra di esse per grazia ricevuta o perchè hanno soldi per pagarsi fior di avvocati o perchè quelle leggi le scrivono pro domo sua piegandole ai propri interessi; di solito prima di criticare gli altri dobbiamo fare le pulizie in casa e solo dopo possiamo alzare lo sguardo in casa altrui.Che dire qualcuno aveva dei dubbi in proposito? Sono anni che gli osservatori imparziali ci lanciano l'allarme; e sono anni che dalal stessa classe dirigente vengono bei propositi che sono puntualmente disattesi. Meravigliarsi di cosa? che stiamo sprofondando nella melma? Personalmente no, e lo potrebberi dire tanti altri se solo sapessero guardare oltre il proprio naso e il proprio egoismo.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore