mercoledì 3 ottobre 2007

Piancone:tutti s'indignano ma la legge Gozzini chi l'ha fatta?

Il caso Piancone fa indignare, giustamente, tutti dai politici alla famiglie delle vittime del terrorismo: com'è possibile che un condannato all'ergastolo possa uscire per permessi e poi avviare una carriera da rapinatore? Il Ministro dell'Intrno Amato afferma che i giudici che hanno concesso una tale autorizzazione si sono assunti un'enorme responsabilità; verissimo ma mi chiedo dove fosse il Ministro quando fu approvata la legge Gozzini? E dov'era quando si sono introdotte norme ipergarantiste nel codice penale e si è fatta politica penitenziaria con le depenalizzazioni dei cosiddetti reati minori? Gli italiani se lo chiederebbero se avessero maggiore memoria. E' grave che un'ergastolano possa uscire e tentare una rapina ma è anche grave che i politici di ora (che sono gli stessi di allora) puntino il dito contro la magistratura quando essa è tenuta ad applicare la legge e basta la quale legge stabilisce certe condizioni che se sono soddisfatte devono portare a permessi di uscita per i detenuti. Facile quindi puntare il dito e altrettanto facile trovare il capro espiatorio, però non è così: chi fa le leggi è il Parlamento; chi le applica sono i giudici!! Quindi di esami di coscienza sono in tanti a doverseli fare e a fare pubblica ammenda. Poi si mandino Ispettori a controllare e capire il perchè accadono queste cose e come mai, se non accade nulla, ci ritroviamo fra noi ergastolani ecc. però come diceva "Qualcuno" duemila anni fa: chi è senza peccato scagli la prima pietra..........
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore