martedì 16 ottobre 2007

Un'altra Argentinata all'italiana?

Chi visto la trasmissione Report sa di cosa parlo: lo Stato taglia fondi agli enti locali? No problem, essi vano a caccia, presi da compulsività consumistica, di soldi facili. Regioni, Province e Comuni hanno scoperto i derivati (un sofisticatissimo strumento finaziario basato su una scommessa dove servono conoscenze approfondite, competenze, e oculatezza tre doti che non sono frequenti nei politici italiani nè nei loro pagatissimi consulenti) e ne stanno facendo man bassa. Non sto qui a spiegare cosa sono (se vi interessa andate al link di "report" e seguite o l'articolo o il filmato è uguale e si capisce chiaramente) ma a dire i danni che ne derivano. Se gli Enti locali li sottoscrivono, come dimostra la trasmissione, si assumono un gravissimo rischio dato che a guadagnarci sono soprattutto banche e consulenti finanziari mentre essi fanno la parte del pollo da spennaree soprattutto la fanno i cittadini questa parte: fra parentesi quelli che gestiscono gli enti locali non sono soldi presi dalle tasche dei politici ma dei contribuenti e se va qualcosa storto sono i cittadini a pagare maggior tasse per coprire i facili debiti che la irresponsabilità dei politici fanno. Già sono soldi nostri. E non è un fenomeno "geografico" ma permea di se tutto lo stivale. Il rischio ultimo è: se un qualunque Comune che si è indebitato con i derivati e va in dissesto anche gli altri si trovano nelle peste perchè il cinismo bancario ha fatto sì che nei derivati ci siano fondi che vengano dalla ricca Lombardia ma anche dal piccolo Comune sempre sull'orlo della crisi finaziaria: è come un castello di carta, ne levi una crolla tutto (Argentina docet con i bond)! Di conseguenza la catastrofe finanziara che ne potrebbe derivare è enorme: potrebbe portare il nostro paese ai tempi del crack argentino e anche peggio forse. Non è allarmismo questo: la Costituzione italiana da dei vincoli precisi a chi gestisce la cosa pubbica sia che è un dipendente sia che è un dirigente o un'assessore: un preciso obligo di oculatezza e onestà. E questi strumenti, invece, finanziari fanno guadagnare solo le banche e i consulenti londinesi che li creano per gli enti locali che non ci guadagnano nulla. Non meraviglia che il nostro paese sia diventato il paradiso, come dice in Report un servizio da Londra, per costoro: più si taglia dal centro più li si spinge nelle mani degli speculatori; ma a pagare sarà sempre e solo il cittadino in termini di minori servizi (che vengono tagliati non solo dal Governo ma anche dagli enti locali che devono accantonare per coprire i derivati) e maggiori tributi e alla fine c'è l'apertura del cosiddetto dissesto finanziario: una vera rogna da grattare. E' quello che si chiama prvatizzazione dei ricavi e (conniventi i politici o almeno incompetenti) socializzazione dei costi: un grande futuro da sogno ci aspetta: tutti scommettitori!!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore