giovedì 15 novembre 2007

L'Italia al bivio? ma di cosa?

In queste settimane c'è stato di tutto: fra annunci di spallate; giochi di ruolo; partitini che si disassano e si riassemblano (Dini per esempio con Mastella?); trattative sottobanco che vengono puntualmente, e giustamente, riferite sulla stampa prefigurando le future alleanze post voto e post riforma elettorale, insomma post tutto quello che non riguarda da vicino i cittadini che hanno ben altri problemi, molto più reali, da affrontare; insomma nell'ennesimo giro di valzer in puro stile gattopardesco dove contano le occhiate più che i proclami una sola cosa è certa: che le due leadership dei poli sono profondamente in crisi delegittimate dalla vorticosa girandola che ha innescato il nuovo, per ora unico, partito di centro: il ParDem. Che di problemi ne ha molti non ultimo quello di non perdere posizioni e voti a sinistra (ammesso che esista ancora una sinistra in Italia) ma di conquistare saldamente il centro del panorama politico scalzando la CdL dalla rappresentatività dello stesso. Ed è proprio il partito di FI che sembra risentire maggiormente del contraccolpo se è vero, come sembra vero, che B. da quell'uomo di comunicazione e animale politico che è ha immediatamente capito l'antifona ed ha dato vita a circoli BMV e rimesso in auge i cosiddetti Circoli del buongoverno dando l'impressione di abbandonare al proprio destino proprio il partito-azienda di FI da un lato ma anche di voler parare il colpo degli "infidi" alleati (gli rimane la lega che è poco per uno come lui) finiani e casiniani che stanno dialogando con il "nemico". E mentre rafforza la chiusura al dialogo verso il versante opposto per bilanciare le suindicate aperture, sa benissimo che in un modo o nell'altro con questa nuova entità ci si dovrà dialogare e progettare nuove alleanze se vuole restare a galla politicamente: non vale più lo spauracchio (per le allodole) del comunismo incipiente, nè della contrapposizione dei blocchi dato che gli altri (amici e avversari) sono già oltre essi e corrono verso future riaggregazioni. Stiamo vedendo forse il suo tramonto? Mah. Una cosa è certa mentre si progetta la III° Repubblica la seconda l'abimo saltata a piè pari a scapito dei cittadini che vi avevano creduto..............
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore