lunedì 4 febbraio 2008

Par condicio anche nei film ora?

Il film della Comencini sulla classe operaia (classe ormai sparita dall'immaginario collettivo dell nostra società ma presente quando ci sono fatti tragici come le thyssen o quando si evidenzia lo scollamento fra partiti che in qualche modo ad essa si richiamano e l'espressione del voto che essa da spesso in favore della Lega) ha scatenato molte polemiche anche prima che uscisse dato che un giornale contestò, come pessimo utilizzo di risorse pubbliche, la Rai non solo per averlo prodotto ma anche per aver dato cene durante la sua uscita, e come se non bastasse ne suscita anche ora ma sono di segno diverso. Bonanni della CISL lo contesta perchè in queto film c'è "troppa" CGIL e "poca" CISL: scherziamo? E' un danno gravissimo alla democrazia! Si mette nel lato oscuro il contributo del sindacato "bianco" per eccellenza: un vero affronto insomma cui si dovrà porre rimedio estendendo la par condicio anche ai film dopo le tv e la satira. Infatti, l'idea sarebbe questa: nel momento in cui si fanno film che in qualche modo riguardano l'ambito di azione del sindacato il malcapitato regista dovrà tenere conto degli apporti dei vari sindacati nella storia: in pratica (ed in barba ad ogni originalità dell'espressione del libero pensiero) si dovranno fare opere che parlino, ad esempio, della condizione delle donne in fabbrica non solo tenendo conto della realtà quale esce dai documenti storici e dalle interviste di chi l'ha vissuta ma anche dell'apporto delle varie O.S. quindi immagino che per accontentare tutti si dovranno fare dei film sul genere di Eisenstein che parlino di tutti (o.s., partiti, personalità, industriali, giornalisti ecc, ed in tutto ciò cosa rimane dell'oggetto del discorso ossia degli operai?) e di tutto in pratica si fa prima a fare un film di dodici ore consecutive o non farli affatto come cdredo che finirà se si continua di questo passo. Fantozzi aveva ragione a lementarsi quando si trattava di andare a vedere la "corazzata potemkin": ma come alternativa potrebbe essere costretto a vedere la storia a 360° in cui nessuno manca.................tranne lui
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore